Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z

Project Firestart

1/36
Project Firestart - Informazioni e risorse
Editore Electronic Arts Musica Alan McKean
Copyright Dynamix Titlescreen -
Serie - Genere Avventura, Joystick
Anno 1989 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Darek Lukaszuk, Paul Bowman, Richard Rayl Jr. Extras -
Grafica Darek Lukaszuk, John Burton Link Esterni lemon64 gamebase64 logo csdb*

Punteggio Project Firestart

Accedi o Registrati
per votare.
Il tuo Voto:

-
Voto Totale:
9.04 (25 voti)

Commenti: Project Firestart

13 commenti per questo gioco! Accedi o Registrati per commentare.
Voto: 9/10
13 gennaio 2024
Già in tanti hanno tessuto le lodi per questo gradevolissimo survival horror. Un vero film interattivo con un’ottima regia, ne è un esempio gli stacchi cinematografici nei video e la spettacolarizzazione di alcuni luoghi come la stanza dei corpi martoriati. Eppure non è esente da alcune scelte che ne minano la giocabilità. La prima deriva dal supporto originale scelto per la commercializzazione, la sola versione disco, scelta che fu obbligata per la mole di dati presenti. Parliamo di due dischi e quattro facce leggibili. Ma più che il cambio del lato spezzava il ritmo di gioco alcuni micro caricamenti tra i corridoi, parliamo di poco meno di una decina di secondi, ma se non si ha una meta fissa dove dirigersi, tornare indietro significava un altro load da subire. Diciamo che è presente una versione moderna in easyflash in CRT che risolve questa problematica, ma fosse uscito originale in cartuccia ne avremmo memoria oggi come una pietra miliare del C64 ma non lo è stato ai tempi, ne è indubbia certezza il 91% assegnato da Zzap! italiano (n.36 Luglio 1989) e inglese, un semplice “gioco caldo”. In secondo luogo è la sequenza temporale di eventi che non dipendono dal giocatore ma sono ‘fissi’. Perdere tempo ad esplorare significa andare ad una ending negativa o poco soddisfacente. Solo dopo diverse partite e magari con una mappa su carta come ai vecchi tempi è possibile salvare la ragazza e naturalmente la propria pelle. Un approccio settorializzato, che prevedeva l’avanzamento al raggiungimento di obiettivi avrebbe giovato molto di più al gameplay. In ultimo una certa lentezza dei movimenti di tutti gli sprite. Resta comunque un titolo da scoprire per coloro che se lo sono persi, nella speranza che venga un giorno riesumato in qualche modo visto che i diritti appartengono all’Electronics Arts.
Voto: 10/10
27 agosto 2023
Project Firestart è un'autentica perla nel mondo dei videogiochi per C64. Riesce a catturare l'atmosfera claustrofobica e tensione palpabile del capolavoro cinematografico "Alien" di Ridley Scott. L'ambientazione è avvincente e inquietante, immergendo il giocatore in una stazione spaziale abbandonata infestata da creature oscure e misteri sci-fi. La grafica è ottima per l'epoca, con dettagli curati e ambienti che si evolvono mentre si esplora la stazione, creando un senso di progressione nella trama. Gli effetti luminosi e le animazioni aggiungono un tocco di realismo e dinamicità all'esperienza di gioco. Un commento a parte merita il sonoro: una colonna sonora suggestiva con effetti audio ben calibrati si fondono insieme per creare un'atmosfera inquietante e angosciante, mantenendo costantemente alta l'adrenalina. L'interazione con l'ambiente e la narrazione coinvolgente rendono il gioco un'esperienza davvero cinematografica, incredibile per un gioco a 8 bit. La sensazione di solitudine e l'ansia costante di ciò che potrebbe essere dietro l'angolo tengono il giocatore sempre sulle spine. Aggiungiamo che il gioco ha diversi possibili finali e abbiamo un classico senza tempo, un tributo ai grandi film di fantascienza e una pietra miliare nell'evoluzione dei giochi survival horror. Da giocare assolutamente.
Avatar Generico
Voto: 10/10
13 dicembre 2015
Project Firestart è stata una vera sorpresa! E' la dimostrazione vivente che i gameplay solidi e le belle storie non hanno età. Tecnicamente, ci troviamo di fronte ad uno dei giochi che sfrutta al meglio l'hardware del C64, sia a livello grafico che sonoro, ma i veri punti di forza del titolo in questione sono la giocabilità e soprattutto la rigiocabilità, quest'ultima, vero punto debole di ogni videogioco. Infatti, per godervi il finale completo e migliore, avrete quasi certamente bisogno di giocarlo più volte, perchè difficilmente riuscirete a scoprire tutto al primo tentativo. Altra nota di merito del titolo è che nell'avventura, si respira una atmosfera particolare, si percepisce quasi di essere avvolti dal "vuoto" dello spazio profondo, e si sente uno stato di tensione costante che aggiunge tantissimo al gioco. Come poi non rimanere allibiti, di fronte alle tante chicche di cui il titolo è infarcito. Mi riferisco ad esempio al modo di uccidere la supercreatura! Le armi da sole non vi basteranno, dovrete usare il cervello e fare tesoro di quello che leggerete nei vari computers, che troverete in alcune delle tante stanze che dovrete esplorare, dai quali inoltre, apprenderete particolari importanti della trama e vi spiegheranno da cosa tutto ha avuto inizio. Una perla rara, che val la pena di essere giocata e conservata nel cuore di ogni vodeogiocatore. Passo e chiudo
Avatar Generico
Voto: 10/10
31 gennaio 2012
Il titolo "moderno" che piu' si avvicina a Project Firestart e' sicuramente Dead Space.. peccato che non esista una versione in italiano di PF...
Avatar Generico
Voto: 8/10
12 aprile 2010
Eccolo qui, un altro capolavoro. Ricordo la prima volta che lo vidi, a casa di un amico... già dalla presentazione, rimasi come un ebete a bocca aperta. Credo onestamente che ci potrebbero rifare un gran bel remake, al giorno d'oggi, in cui troppo spesso si sente la mancanza di spessore narrativo e di atmosfera!
Voto: 8/10
23 settembre 2008
Inquietante e silenzioso, atmosfera a mille. Coinvolgente ancor più se si è appassionati di horror o fantascientifici.. Personalmente lo sono, bene...tutto vero, tutto giusto. Ma non posso dimenticare che Project Firestart era anche *lento*, sensazione acuita oggi. Speravo che i corridoi labirintici durassero a lungo per non imbattermi in ogni porta che significava 7-10 secondi di attesa. Ma a quanto pare il 95% degli utenti sorvola su questo.. E Project Firestart è divenuto uno dei migliori titoli per 64 in assoluto.
Avatar Generico
Voto: 9/10
25 luglio 2008
Cio' che rende questo gioco seminale e' il fatto di ricreare un'esperienza davvero cinematica senza essere un'accozzaglia di mini giochi tenuti insieme in qualche modo piu' o meno improbabile.Al contrario c'e' una perfetta coesione tra azione ed avventura,ed i finali multipli sono la ciliegina su una torta che di suo e' saporitissima.Inoltre e' da ricordare che questo gioco usci' esclusivamente sul C64.Direi che dovremmo andare fieri di cio'...
Avatar Generico
Voto: 9/10
28 agosto 2007
Un videogioco che sembrava un film! In pratica è tutto quello che avrebbe dovuto essere Alien! Devo dire che la mappa era un pò troppo caotica e si moriva spesso, ma a parte questo l'atmosfera era incredibile!
Avatar Generico
Voto: 10/10
15 giugno 2007
L'ho ripreso dopo anni, e mi ha fatto ancora un'ottima impressione. L'atmosfera è sempre stupenda, il taglio cinematografico grandioso e l'assenza di musiche da quel tocco di angoscia che altri titoli non riuscivano (e riescono tutt'ora) a dare. Se non sbaglio ne fu fatta pure una conversione 3D non molto tempo fa.
Avatar Generico
Voto: -
24 aprile 2006
Semplicemente agghiacciante : questo gioco provoca la suspence che la conversione di Aliens non e' mai riuscita a trasmettere. Un capolavoro!
Avatar Generico
Cezy
Voto: -
05 marzo 2006
C'è chi indica in Alone in the Dark il primo Survial Horror della storia. E invece, bisogna andare un po' piu' indietro nel tempo, fino a Project Firestart. Straordinario.
Avatar Generico
Ghost_7
Voto: -
08 agosto 2004
Un survival horror ante litteram, se non nel gameplay, nel concept che stà dietro a una delle migliori avventure dinamiche di stampo cinematografico che il Commodore 64 abbia mai conosciuto. Un must!
Avatar Generico
Voto: -
26 dicembre 2003
A mio giudizio il migliore risultato di dare ad un gioco del Commodore 64 uno stile cinematografico. Da giocarlo assolutamente ......
...un commento a caso!
steel_robot Steel Robot
Notelvole come valore storico, ma assolutamente ingiocabile, frustrante a dir poco. Che divertimento c'è a morire ogni due secondi? Se qualche anima pia mi passa un cheat code, magari riesco a resistere più di trenta s... tyuan
Commodore 64
Pannello Utente
80 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Merchandising
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Skip
Questo è un prodotto che va contestualizzato, così come tutta la produzione ludica dell'epoca del resto. Notoriamente il modello commerciale di riferimento era quello del circuito delle edicole egemonizzato però dalle uscite pirata ed ...
leggi »
Roberto
Articolo
Hacker: La Sfida lanciata da Systems Editoriale
Non ricordavo questa sfida, compravo la rivista ma probabilmente non ci avevo nemmeno fatto caso perché non è il mio pane. Preferivo giocare e giocare. Ciò detto, l'articolo risulta interessante e facile da seguire anche per chi non ha ...
teribbile
Superlink