Radio Elettronica & Computer 1987 #01 (Gennaio)
Screenshot: radio_elettronica_e_computer_1987_01.png Copertina: copertina_radio_elettronica_e_computer_1987_01.jpg

radio_elettronica_e_computer_1987_01/cassetta_radio_elettronica_e_computer_1987_01_lato_a.jpg
radio_elettronica_e_computer_1987_01/cassetta_radio_elettronica_e_computer_1987_01_lato_b.jpg

Categoria: logo_radio_elettronica_e_computer.png
Inserito: 02 aprile 2010 | Ultima modifica: 18 September 2020
Crediti: Marco Pistorio (Rivista), Raffox (Scansioni, dump)
Download: Radio Elettronica & Computer 1987 #01 (Gennaio)
Dimensione: 500,280 Kb
Scansioni: Scansioni Radio Elettronica & Computer 1987 #01 (Gennaio)
Dimensione: 17,511 Mb

 

Contenuto della Cassetta:

  • Simons' Basic
  • Othello (di Alberto Palazzo, Anna Meloni)
  • Auto Calc
  • Coin Quest
  • Sintetizzatore Vocale (di Giuseppe Briga)
  • Demo Voce
  • Discoteca
  • Cyborg
  • Sprite 3.0 (di Gabriele Mutarelli)
  • Esamina 1,0 (di G. Ponte)
  • Lores Plot (di Paolo Gussoni)

Sommario della Rivista:

  • Per Velocizzare il Drive 
  • Autocalc
  • Basic: altri 16 comandi
  • Mangiamonete (recensione di Coin Quest)
  • Utility Grafica TYPE-IN
  • Infiltrator (Recensione)
  • Othello (Giochi presente in cassetta)
  • Sintesi Vocale
  • Database (Archivio per Nastri)
  • Corso di grafica TYPE-IN
Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
33
Commodore 64
Pannello Utente
47 Visitatori, 1 Utente
eregil
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Turrican
"Queste sono notizie che mi fanno fare i salti mortali, verrà distribuita, per ora su console, una limited edition dei classici Turrican (in versione Amiga, Megadrive e Snes) con statua, poster, confezione originale, floppy disk ecc. Dopo 30 anni ..."
leggi »
- thecoach
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus