Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Lightforce
Editore FTL (Faster Than Light) Musica Rob Hubbard
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Sparatutto, Verticale
Anno 1987 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice - Extras -
Grafica - Link Esterni lemon64 gamebase64
Joystick Giochi simili: Moons, Ollo, Xenon, Attacco Aereo, River Raid.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6.5 (4 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 3 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
7
Come detto per Shockway Rider, l'FTL/Gargoyle cercava chiaramente di lanciarsi con dei titoli disimpegnati ma dotati di un certo riconoscibile stile e molto curati sul piano tecnico, estetico e del "contorno". LF visto oggi può dire poco (mancano pure power up, mostri e altre cosine che di lì a poco verranno ritenute conditio sine qua non perfino su C64), ma ricordiamoci che venne lanciato su un mercato non ancora saturato dal SEUCK, nel quale non c'erano tutti questi grandi spara e fuggi verticali dall'impatto "non antico", per cui sembrava autorevole pure un Fire Track che non sono ancora mai riuscito a farmi piacere. Soprattutto, non era ancora uscita la conversione di Slap Fight a ridefinire gli standard del sottogenere. Ho sempre pensato che il giudizio "un gradino sotto il Gioco Caldo" di Zzap! fosse quindi il più appropriato. Rigiocandomelo, devo rivedere in negativo il mio parere per via del gameplay spesso un po' farlocco. Non è tanto o solo una questione di astronave inopportunamente, inspiegabilmente grande (che in certi casi sembra esserlo ancora di più, con un rilevamento di collisione troppo penalizzante e forse pure bacato). LF non dà al giocatore l'opportunità e il piacere della schivata dell'ultimo momento (che in pratica è il sale di ogni spara e fuggi fatto come Gesù comanda): se vedi un tale colpo partire in un certo modo in una tale situazione – penso alle formazioni di navette a forma di croce che sparano un missilone enorme – sai già in anticipo che morirai, non c'è nulla da fare. È un peccato perché LF, pur coi suoi pochi livelli facilmente completabili, ha un certo carattere, riesce a "fare scena" con le sue strutture da vandalizzare – riusciva, contestualizzandolo – ed è dotato di un'atmosfera votata all'efficienza futuristica e pompata alla grande da un Hubbard fuori scala (pazzesco che un capolavoro del genere sia confinato in un oscuro giochino per HC).
Profilo di ABS sul Forum - postato da ABS (39) - 16-06-2020 [13:22]
9
Furioso shoot'em up verticale, impreziosito da una lunga e bella colonna sonora di Rob Hubbard (da ascoltare esclusivamente su un C64 vero, possibilmente armato di SID vecchio modello). La longevità è purtroppo limitata dall'eccessiva facilità dei quattro livelli presenti nel gioco: da piccolo riuscii a finirlo senza mai andare in giù (handicap derivante da un guasto al C64)! Originalissima la fase di scrittura del nome, ed anche la ricerca dei bonus durante i livelli. Gli appassionati di questo genere devono provarlo senza indugio!
Profilo di rainstorm sul Forum - postato da rainstorm (217) - 06-11-2010 [12:32]
5
Un titolo che sprizza mediocrita' da ogni poro,questo Lightforce.Quattro livelli a scorrimento verticale senza grandi scossoni,se non fosse per la difficolta' di evitare gli ostacoli a causa della larghezza della propria astronave.L'unico aspetto notevole e' un lungo e particolare brano di Rob Hubbard,ma di certo non e' abbastanza per reggere la baracca.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (411) - 03-11-2010 [15:15]
Commodore 64
Pannello Utente
42 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Satyrigame
"Questo titolo mi era sfuggito . I giochi fatti col SEUCK mi attraggono ben poco ma questo mi ha davvero incuriosito:chissà cosa ha mosso l'autore (su gamebase indicato col nome di Chris Yates!? ) a inserirvi Scalfari che come un italico ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Scheda di Acquisizione Video per Commodore 64
"Reuppo questo interessantissimo articolo tecnico perché sono in contatto con l'autore per caso ci è capitato di parlarne, e ho scoperto l'esistenza del progetto. È veramente impressionante: invito Max a valutarne l'eventuale ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus