Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Rocket Ranger
Editore Mirrorsoft Musica Jim Simmons
Copyright Cinemaware Titlescreen -
Serie - Genere Arcade, Tie-In
Anno 1988 Recensione -
Sviluppatore Alien Technology Group Download -
Codice Peter Kaminski, Tom McWilliams Extras -
Grafica Curt Toumanian, Steve Quinn Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
8.57 (7 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 4 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
10
Non è un gioco, è Dio! Ma è il Commodore 64 o una nuova console? Cinemaware sempre al top, peccato non esista più, è stata la prima casa a "pompare" il c64, se oggi esistesse spremerebbe le moderne console. Unico difetto, i caricamenti continui e lunghi.
Profilo di eizo sul Forum - postato da eizo (43) - 18-03-2011 [19:34]
9
Che poi bisognerebbe capire come fecere ad infilare tutto sto ben di Dio dentro al Commodore 64, sisi... ;) Cavolo, quando la "necessità" aguzza l'ingegno!
Profilo di Swashbuckler sul Forum - postato da Swashbuckler (15) - 11-03-2008 [04:05]
N/D
Vale la pena di gioacarci ancora! PRovare per credere!
@ - postato da Pietro Fattori - 12-09-2004 [11:17]
N/D
L'ennesimo capolavoro Cinemaware (ai tempi c'era chi venerava...e a ragione!) sulla macchina commodore... Un tie-in di un film inesistente da cui poi trassero un vero film (Rocketeer), che comprendeva un'ottima sezione strategica con la mappa mondiale, la fantastica fase di decollo, una sezione in cui sparare in volo agli aerei tedeschi e tanto altro...da provare.
@ - postato da Inskin - 04-05-2004 [19:18]
Commodore 64
Pannello Utente
11 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Frightmare
"Lo scopo del gioco consiste nel cercare di risvegliarsi da un incubo rappresentato da un labirinto di stanze colmo di mostri di ogni specie. Iniziando l'avventura a mezzanotte, bisogna sopravvivere fino alle 8,15, ora del risveglio e ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
RetroCampus