Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Octapolis
Editore English Software Musica Wally Beben (Hagar)
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Arcade, Miscellanea
Anno 1987 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Jukka Tapanimäki Extras -
Grafica Jukka Tapanimäki Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6.67 (6 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 2 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
6
Tapanimäki lo sviluppò  per un concorso di programmazione, curandone tutti gli aspetti tranne la musica e successivamente la English Software lo lanciò sul mercato.  Il livello platform (mi ricordo che, al tempo, a primo impatto , trovai il background di questo molto simile alle stanze di Impossibile Mission 2), ha una difficoltà che è inversamente proporzionale alla bravura dimostrata nel livello sparatutto:quindi in quest'ultimo è consigliato  totalizzare un buon punteggio per farsi meno male nel livello successivo. Tecnicamente  trovo Octapolis interessante, con una bella grafica colorata e una musica con un buon appeal, nonostante ciò, alla lunga, le dinamiche di gioco possono risultare un po' troppo ripetitive.
Profilo di Xandra sul Forum - postato da Xandra (105) - 01-11-2020 [10:33]
6
Gioco in due parti: la prima e' uno sparatutto che si ispira molto a Sanxion e Uridium,la seconda invece e' un classico platform nella tradizione di Manic Miner.Purtroppo il gioco non riesce ad andare oltre alla mera somma delle parti e diventa ben presto dimenticabile.Inoltre le fasi platform hanno una difficolta' in alcuni punti irritante.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (414) - 29-08-2009 [09:47]
Commodore 64
Pannello Utente
17 Visitatori, 1 Utente
Festuceto
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Trolls and Tribulations
"Qualche anno fa ho provato a finirlo (con l'aiuto dei salvataggi) ma con mia sorpresa e un filo di delusione, ho constatato che dal settimo livello si torna indietro, al quarto, e da qui si ripercorrono i livelli vecchi. Quindi il gioco non ha ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus