Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z

Avventura 2: Galattica

gioco italiano!
1/24
Avventura 2: Galattica - Informazioni e risorse
Editore Electronic Future World (E.F.W.) Musica (Assente)
Copyright Alessandro Castellari (EFW) Titlescreen -
Serie - Genere Spazio, Strategia
Anno 1984 Recensione Leggi (1)
Sviluppatore - Download Gioco (115 click)
Codice Alessandro Castellari Extras Soluzione Manuale (scan) Manuale (text)
Grafica Alessandro Castellari Link Esterni logo csdb*
Note:

La conversione digitale (dump) di Avventura 2 (Galattica) è stata realizzata da AndreaP e pubblicata nel marzo 2024. I dettagli riguardanti il recupero e un esteso dossier sono consultabili presso il sito Quattrobit: Avventura 2, di Alessandro Castellari (EFW, 1984).
Sulla release sono stati realizzati due video: 1001 Avventure e Mi racconti un gioco Bello.

Punteggio Avventura 2: Galattica

Accedi o Registrati
per votare.
Il tuo Voto:

-
Voto Totale:
7 (6 voti)

Commenti: Avventura 2: Galattica

3 commenti per questo gioco! Accedi o Registrati per commentare.
Avatar Generico
Voto: 6/10
16 aprile 2024
La storia del ritrovamento di questo gioco mi ha spinto a provarlo. Confesso che, dopo i primi momenti di frustrazione, causati da alcune dinamiche di gioco (esempio l'atterraggio), ho dovuto usufruire dell'ottima guida di ready 64 per poter andare avanti. Il gioco in se mi è sembrato assolutamente ben pensato per essere un progetto amatoriale, ma d'altronde il gameplay si ispira ad un famoso gdr da tavolo (VII Legio). La guida e le sezioni di training sono comunque ben fatti e permettono un'ottima comprensione delle regole. Anche la programmazione è di discreto livello (non si riscontra nessun bug particolare) e garantisce uno scorrere fluido delle varie fasi. L'atmosfera spaziale è ben ricreata dalla descrizione delle varie fasi del gioco. I punti negativi sono invece il sonoro particolarmente insignificante e scialbo, la ripetitività, alla lunga, delle attività da completare (paradossalmente, e come evidenziato da phobos, il gioco diventa sempre più facile col progredire dei livelli) e, di conseguenza la durata di un'oretta scarsa nel momento in cui si capisce cosa fare. Tutto sommato consiglio di provarlo. L'esperienza capsula del tempo è assicurata e giocarlo vi lascerà un bel retrogusto e dei simpatici ricordi
Voto: 7/10
29 marzo 2024
Un gioco talmente raro che fino ad un attimo prima se ne ignorava perfino l'esistenza. Se non per quel vago indizio "1" presente nel primo capitolo. Ma era davvero troppo poco per consentire alla fantasia di viaggiare così lontano. Al momento di scoprirne l'esistenza, resa tangibile dalle foto della copertina è stato come trovarsi catapultati in una dimensione parallela. Salvo poi adattarsi gradualmente alla realtà e scoprire che era tutto vero. Possiamo rallegrarci che questo cimelio sia finalmente capitato nelle giuste mani e dunque giunto fino a noi. Avventura 2 merita di essere giocato sia per questioni prettamente ludiche ma anche col desiderio di effettuare un reverse engineering nella mente del Castellari e assaporare così fino in fondo anche la sua importanza storica. Da segnalare quello che potrebbe essere un piccolo errore di implementazione, riportato già nella Guida. Secondo le istruzioni del gioco, che corrispondono a quelle del capostipite VII Legio, il terzo radar dovrebbe ulteriormente aumentare di un parsec il raggio di esplorazione ma ciò effettivamente non avviene.
Voto: 6/10
23 marzo 2024
Benvenuti ad Avventura 2, un ritrovamento insperato e inatteso. Mi ero sempre chiesto che senso avesse mettere il numero 1 alla prima avventura se non vuoi crearne altre… ed eccoci qua. Siamo passati ad una trama spaziale ben distante dalla prima opera cavalleresca, come è ben distante il gameplay: molto meno avventura testuale, più arcade e... micidialmente spietato! Analizziamo tutto con ordine. Dobbiamo viaggiare nel cosmo a caccia di meriti e per fortuna alcuni sono facili da ottenere, come il semplice ritrovamento planetario. Un consiglio che elargisco subito è che con la prima astronave lasciate perdere la discesa planetaria. Mettetevi a cercarli che tanto restano lì che nessuno li sposta, ci tornerete dopo. Affrontate qualche battaglia e siete arrivati a 10 punti. Dovete però tornare alla base per essere promossi ed è questo il vero problema che snerva e che fa saltare i nervi. Nel gioco vi sono troppi malus e pochi bonus ma peggio di tutti è la distorsione temporale, o la fuga, che vi ricaccia via lontano e se siete a corto di carburante e colpi per difendervi… è finita. Come nel primo gioco tutto è randomizzato, capiteranno partite dove la sfortuna è nera e quell’allerta rosso suonerà di continuo. Poche partite sono baciate dalla fortuna in cui vi lascerà stare quel tanto che basta da portate il sedere a casa. Non è previsto salvataggio. Comunque, appena l’astronave ha più moduli la vita diventa più semplice. Inserendo adesso il componente di discesa dovete anche portarvi 3 moduli di analisi se no non capirete che dovete scendere a fare. L’atterraggio dipende dalla gravità, ma è solo un problema per la potenza a contrasto dei motori quando vi mancherà poco per fermarvi. Esiste un corto range in altezza, che non vi dico, in cui, in tutti i casi, basta mettere i motori a 9 e vi ritroverete a pochi passi dal terreno a bassa velocità e con abbastanza carburante. Nota dolente i combattimenti, già oltre le quattro astronavi vi consiglio la fuga. Il metodo del collidere il nemico con il vostro sensore dopo qualche scontro ci riserva l’assurda situazione che qualche astronave si distrugge solo se la agganciate perfettamente ed è maledettamente difficile. E i colpi sono pure limitati. Insomma, che cosa ha combinato il Sig. Castellari? Ha sacrificato l’immediatezza, la genuina semplicità che contraddistingueva Avventura 1. E sempre nel primo, nella versione originale, vi è la 5a scelta per il recupero energia che toglieva tanti impicci. Qui non c’è una cosa simile, non posso recuperare alcuni valori dell’astronave e l’errore più grande è che i settori esplorati sono risoggetti ai, troppi, malus. Vi sentirete spesso con l’acqua alla gola senza una colpa, o errore, da parte vostra. Peccato perché è solo un problema di sbilanciamento della difficoltà. Veloce discorso tecnico: grafica in PETSCII, nessuna musica, qualche bip sonoro e gioco in italiano.
...un commento a caso!
detective_game Detective Game, The
Un simpatico gioco, curato e divertente, abbastanza longevo.... JL20196
Commodore 64
Pannello Utente
79 Visitatori, 2 Utenti
Roberto, Luca/FIRE
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Merchandising
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Pains'n'Aches
Riprendo dal commento precedente. Finalmente ho completato tutta la saga, sia questo che Knight'n'Grail, ad appena 4 anni da dove l’avevo interrotto. Mi verrebbe da dire che sistema tutte quelle imperfezioni presenti nel primo capitolo anche se, ...
leggi »
Phobos
Articolo
Intervista ad Alex Brunetti - VideoBasic, Il Boss del Mobile
Lo spot del link di Roberto non me lo ricordo, ma uno con Guido Angeli che recita le frasi tipiche degli spot Aiazzone è questo LINK che però effettivamente è successivo al gioco di Brunetti. Comunque ...
Alpiñolo
Superlink