Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Eye of the Beholder
Editore Musica Algorithm, Sascha Zeidler (Linus)
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere RPG, Soggettiva
Anno 2022 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Andreas Larsson (JackAsser) Extras -
Grafica ilesj, Lars Yerhoeff (Mirage), Mikael Backlund (Twoflower), Oliver Lindau (Veto) Link Esterni
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
10 (3 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 3 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
10
Quanto sarebbe costato Eye of the Beholder nel 1991 se fosse uscito in formato cartuccia da 1 Mega? Facciamo due calcoli: Un mega intorno agl'inizi anni 90, dati recuperati in rete, pressappoco costava 106 dollari (in lire del 1990 intorno ai 127 mila). Aggiungiamo il costo di una normale cartuccia completa di tutto che normalmente trovavi in un negozio: 69 mila lire (riferimento pag 58 numero 62 di Zzap!). Insomma, non considerando altri fattori, come i costi di produzione che avrebbe avuto il publisher incaricato e con un minimo di incertezza avremmo speso probabilmente 199.000 lire!
Profilo di Phobos sul Forum - postato da Phobos (41) - 30-11-2022 [04:36]
10
Che dire? Nulla da aggiungere a quanto scrive Raffox, semplicemente un mito del passato videoludico, IL gioco di ruolo dungeon based per eccellenza, portato alla perfezione sul biscottone. Se volete ingolosirvi ancora di più, leggete le recensioni online o su Zzap e godete :). Aggiungerò che funziona solo se avete Easy Flash o hardware equivalente come un 1541 Ultimate 2+; inoltre, usando un C=128, l'automap in tempo reale è visualizzabile a 80 colonne su uscita video indipendente (figata assoluta). Sempre sul 128, premendo F3 si viaggia a 2 MHz! Insomma, un vero e proprio miracolo della Trentaquattresima Strada del retrocomputing videoludico. 10 e medaglia d'oro!
Profilo di orion70 sul Forum - postato da orion70 (3) - 23-11-2022 [19:44]
10
Ci vuole tanta passione e capacità tecnica per riuscire a compiere imprese quasi impossibili, come il porting di una pietra miliare del genere RPG, quale è appunto Eye of the Beholder. Nato originariamente per sistemi MS-Dos e successivamente adattato anche per Amiga e altre piattaforme, ora è possibile giocarlo e apprezzarlo anche con il nostro amato Commodore 64. Detto questo... correte subito a provarlo, ne vale davvero la pena.
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (178) - 23-11-2022 [05:34]
Commodore 64
Pannello Utente
45 Visitatori, 1 Utente
commodorista
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Caim
"Se c'è qualcosa che proprio non manca ad Haplo è l'originalità. Ci aveva già intrattenuti con concept interessanti come quello di Tenebra, ora con Caim ci propone una breve avventura arcade ambientata in un ipotetico futuro. La meccanica di ..."
leggi »
- Raffox
Ult. Commento Art.
L'Era dei Geni - di Stefan Roda
"Ho dei ricordi bellissimi di quegli anni, soprattutto perché conobbi personalmente Stephan che era un ragazzo incredibilmente gentile. Io ero un ragazzino di 12/13 anni appassionatissimo di vg che abitava a due passi dalla sede della Genias e li ..."
- Scritto da Aless!o
RetroCampus