Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Gates of Dawn
Editore Virgin Games Musica -
Copyright - Titlescreen -
Serie Gates of Dawn Genere Arcade, Miscellanea
Anno 1985 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Charles Goodwin Extras -
Grafica - Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7.33 (3 voti )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
8
Un sogno, un viaggio nella mente rappresentato simbolicamente da un labirinto di sessantaquattro stanze entro cui occorre cercare le spade dei quattro elementi, necessarie per sconfiggere i demoni guardiani della porta che rappresenta l'uscita e il termine del gioco. Un interessante e non conosciutissimo adventure dinamico, che impiega una originale vista prospettica. Il giocatore, con fattezze di cavaliere in armatura, si muove in un ambientazione surreale veramente originale fatta di colori sgargianti, dai contrasti coraggiosi e dai motivi geometrici quasi da optical art. Animali fantastici e robot sono le insidie che albergano nell'area di gioco, insieme ad oggetti ed ostacoli di varia natura. Zzap! gli diede uno striminzito 64%, a mio parere immeritato. L'anno dopo la Virgin pubblica Gates of Dawn Part II, dove il nome dell'autore, Charles Goodwin, non compare più. Questo seguito in realtà risulta essere la copia quasi esatta del prequel, da cui si distacca solo per la differente colorazione delle stanze.
Profilo di Xandra sul Forum - postato da Xandra (119) - 15-01-2020 [03:31]
Commodore 64
Pannello Utente
23 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
MegaGame 64
"Segnalo che è stato appena pubblicato su Quattro Bit l'articolo-intervista "Marco Pesce: dalla Casa al Megagame", con una bella intervista all'autore, che purtroppo conferma l'irreperibilità di questo ..."
leggi »
- orion70
Ult. Commento Art.
Intervista a Leopoldo Ghielmetti
"Finalmente ho l'onore di vedere in faccia colui che reputo una delle più grandi menti informatiche del ventesimo secolo (non sto scherzando, anche perché non sono tipo di facili lusinghe). Che dire, complimenti davvero per la geniale invenzione, il ..."
- Scritto da 0scur0
RetroCampus