Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Bad Enemies gioco italiano!
Editore Catsoft Software Musica (Nessuno)
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Arcade, Picchiaduro
Anno 1993 Recensione -
Sviluppatore - Download Gioco (633 click)
Codice Luca Balducci Extras -
Grafica - Link Esterni gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6 (5 voti )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
6
La grafica, volutamente sempliciotta e un pò bruttina (ma simpatica e colorata), la mancanza di qualsiasi effetto sonoro, nonchè la giocabilità ancora d'affinare e qualche bug nel codice palesano da subito lo stato di 'work in progress' con cui Bad Enemies si propone. La sensazione che però ho avuto sin dalle prime partite è che questo giochino amatoriale nasconda un certo potenziale che, in condizioni forse più propizie e col senno di poi, avrebbe sicuramente permesso a Luca di godere di un certo successo nella scena videoludica italiana. C'è tutto, dalla sequenza introduttiva esplicativa a quella finale con un romantico 'The End'... le scende di combattimento effettivamente sono molto primitive ma strutturalmente funzionano. Immaginatevi quindi Bad Enemies arricchito di qualche effetto sonoro e di uno stile grafico ripulito, più definito: il brutto anatroccolo divenuto bellissimo cigno. Bravo Luca!
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (164) - 05-12-2007 [09:58]
Commodore 64
Pannello Utente
48 Visitatori, 1 Utente
gmasi1971
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Atic Atac
"Finalmente i fan del Commodore 64, trentasette anni dopo la pubblicazione su Spectrum di questo classico della Ultimate dei fratelli Stamper, hanno l'opportunità di poterlo provare sul loro home computer preferito. Si nota subito l'enorme cura ..."
leggi »
- AggRoger
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus