Commodisk #38 (Gennaio/Febbraio 1990)
Screenshot: commodisk_38.png Copertina: copertina_commodisk_38.jpg

Categoria: logo_commodisk.png
Inserito: 03 aprile 2010 | Ultima modifica: 16 November 2019
Crediti: Raffox (Dump), mitiko@58 (Scansioni)
Download: Commodisk #38 (Gennaio/Febbraio 1990)
Dimensione: 98,962 Kb
Scansioni: Scansioni Commodisk #38 (Gennaio/Febbraio 1990)
Dimensione: 7,352 Mb

 

Contenuto del Floppy Disk:

  • Mega Assembler
  • 3D Package
  • Death Land (Il Regno della Morte, SEUCK originale)
  • Legend Writer 2
  • Disk Hunt

Sommario della Rivista:

  • Il linguaggio dei videogame. Assembler. *
  • La parola che cerchi è... Disk Hunt!
  • Parole, musica e fantasia. Editor.
  • Preda nel regno della Morte

Era consuetudine dell'epoca per la stampa italiana fare confusione  tra i termini Assembly e Assembler.
Il linguaggio si chiama "Assembly", mentre l'"Assembler" è un software che consente di inserire istruzioni del linguaggio in questione nella memoria del computer, visto che nativamente (come noto) il C64 è predisposto per il riconoscimento e l'esecuzione dei comandi in linguaggio BASIC 2.0. Spesso, dunque, si utilizzava il termine Assembler, come in questo caso, in maniera imprecisa.

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
38
Commodore 64
Pannello Utente
19 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Robocop
"Sono sempre stato un grandissimo fan del film capolavoro di Paul Verhoeven, e dopo aver visto l'arcade omonimo feci di tutto per accaparrarmi la versione per C64. La prima impressione fu buona, soprattutto riguardo alla grafica, un mix perfetto ..."
leggi »
- Andrea Rosa
Ult. Commento Art.
Le Collane Avventurose in Italia - Parte II: La Catalogazione
"Ciao a tutti, gli inserti della guida per giocare e scrivere avventure, apparsi sui primi sei numeri di Explorer, erano stati riuniti in un pdf nel 2004 sul sito del Progetto Lazzaro, da tempo offline. Mancava il quarto, che fu poi recuperato ..."
- Scritto da Gyrev
RetroCampus