Commodisk #38 (Gennaio/Febbraio 1990)
Screenshot: commodisk_38.png Copertina: copertina_commodisk_38.jpg

Categoria: logo_commodisk.png
Inserito: 03 aprile 2010
Crediti: Raffox (Dump), mitiko@58 (Scansioni)
Download: Commodisk #38 (Gennaio/Febbraio 1990)
Dimensione: 98,962 Kb
Scansioni: Scansioni Commodisk #38 (Gennaio/Febbraio 1990)
Dimensione: 7,352 Mb

 

Contenuto del Floppy Disk:

  • Mega Assembler
  • 3D Package
  • Death Land (Il Regno della Morte, SEUCK originale)
  • Legend Writer 2
  • Disk Hunt

Sommario della Rivista:

  • Il linguaggio dei videogame. Assembler. *
  • La parola che cerchi è... Disk Hunt!
  • Parole, musica e fantasia. Editor.
  • Preda nel regno della Morte

Era consuetudine dell'epoca per la stampa italiana fare confusione  tra i termini Assembly e Assembler.
Il linguaggio si chiama "Assembly", mentre l'"Assembler" è un software che consente di inserire istruzioni del linguaggio in questione nella memoria del computer, visto che nativamente (come noto) il C64 è predisposto per il riconoscimento e l'esecuzione dei comandi in linguaggio BASIC 2.0. Spesso, dunque, si utilizzava il termine Assembler, come in questo caso, in maniera imprecisa.

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
38
Commodore 64
Pannello Utente
4 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Commando
"Per questa conversione valgono le stesse considerazioni fatte per G'n'G e quasi tutte quelle targate Elite: buon lavoro quando va bene ma quasi sempre si sarebbe potuto fare di più. Premesso ciò, devo dire che ho anche rivalutato questa versione di Commando rigiocandola di recente. E' vero, la grafica è abbastanza minimale e ogni tanto sfarfalla, ma pochi giochi erano così veloci e frenetici senza palesare difetti (succede pure sul NES dove la conversione tra l’altro è decisamente peggiore). Buona giocabilità e musica eccezionale, quest’ultima un capolavoro di Hubbard che neanche l'originale da sala può vantare. Nonostante le solite castrazioni di livelli targate Elite, non sono mai riuscito a finirlo ma probabilmente più per imperizia che per estrema difficoltà del gioco."
- Scritto da marus
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Geniale il metodo per realizzare un vero video con la grafica a caratteri. Ma nessuno aveva pensato a fare qualcosa di simile all'epoca del Commodore? Forse a quei tempi anche per le software house professionali era difficile avere un computer più ..."
- Scritto da Kirie e Leison
RetroCampus