Elenco Commodore Computer Club disponibili
Sommario Commodore Computer Club n. 45

Cliccare sul titolo per ottenere una descrizione e sul numero di pagina per visualizzare la scansione.


Verso un nuovo Boom? .............................. 4

Tutte le variabili del C/128 ...................... 18

A grandi linee .................................... 23

L'altra posta ..................................... 29

Amiga nel paese del CLI ........................... 33

Chiedo la parola! ................................. 38

Ed è subito Smau ................................. 41

La parola all'Amiga ............................... 65

Artisti si diventa ................................ 69

Tutte le lingue del nostro computer ............... 74

Espansione gratuita di memoria Ram ................ 82

Cinque routine per tutti i gusti .................. 83

Uno schermo in frantumi ........................... 88

Programma grafico universale ...................... 91

Simulatore di Amiga Info. ......................... 93
Commodore 64
Pannello Utente
15 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Maniac Mansion
"La pietra miliare per eccellenza, non solo sul C64 ma nell'intera storia dei videogames. Fu la prima avventura grafica scritta tramite lo SCUMM ideato da Ron Gilbert, ovvero la geniale interfaccia sulla quale si fondano tutte le avventure 2D della Lucasarts: una sequela irripetibile di capolavori usciti nell'arco di un decennio, rimasti impressi nei cuori di ogni videogiocatore. Quei giochi girarono su tutte le consolle del periodo e sui PC, ma tutto iniziò con Maniac Mansion sul piccolo grande C64. Rivoluzionario è quindi il termine obbligato per definire questo titolo, lo schema delle avventure punta e premi/clicca targate Lucasarts si evince subito, con lo schermo diviso tra la sezione delle azioni (verbi) e quella dell'ambiente con i vari personaggi annessi. Questo schema col tempo si evolverà fino a diventare mono schermata, grazie alla possibilità di gestire icone e azioni attraverso il mouse a due tasti, ma per anni è rimasto pressoché immutato e lo si ritrova su diversi altri giochi, compreso il mitico Zak, l'unico altro appartenente alla famiglia SCUMM uscito sul C64. Inutile descrivere la grandezza di Maniac Mansion e delle avventure Lucasarts in genere, basti pensare che ancora oggi sono disponibili attraverso le moderne piattaforme di gioco, compresi i dispositivi mobili che hanno quasi ridato loro una seconda giovinezza (per quanto l'interfaccia di gioco sia naturalmente adattabile al touch screen). Prima di andare a rigiocarlo, non resta che dare un 10 alla Lucasarts, un 10 a Gilbert e allo SCUMM, un 10, naturalmente, a Maniac Manson (perché 11 non si può). "
- Scritto da marus
Ult. Commento Art.
Intervista a Danilo Toma
"LINK Il vincitore delle elezioni regionali in Molise era stato inizialmente chiamato Danilo Toma (se si visita la pagina del Post ora, si trova il ..."
- Scritto da fab
RetroCampus