Manuale di Lethal

Copertina di Lethal ScreenshotLethal
PERCORSO MORTALE
Ti sei gettato in tempo dal tuo Star Hopper,
precipitato mentre eri in
avvicinamento all'astroporto del pianeta Stank, e
adesso devi proseguire a
piedi. Se questo ti sembra facile, ti sei
sbagliato di grosso. Stank è un
pianeta molto instabile (dopotutto, ha preso il
nome dalle esalazioni
vulcaniche, cioè Stank, il pianeta puzzolente!).
Perciò, adesso devi
camminare sulle apposite piattaforme, collocate
per tutti i malcapitati
come te.

I nativi, pero', non sono cosi premurosi, anzi,
cercheranno di attaccarti 
con le loro frecce e di bloccarti la strada con le
'palle assassine'!
Tu puoi difenderti sparandogli addosso, ma solo se
avrai raccolto le
munizioni dai blocchi contrassegnati con una X.
Stai attento perche, a causa di un difetto di
fabbricazione, l'arma spara
solo quando salti, per cui dovrai essere di un
tempismo perfetto. In più, ti
è permesso di portare solo lOcolpi alla volta.

Insomma, dovrai saltare le pozze di lava,
ammazzare gli ostili nativi e
arrivare all'astroporto.
Dai, corri!

TASTI:
RUN/STOP    Pausa
0           Abbandona (solo quando sei in Pausa)
JOYSTICK in fessura 2 (solo joystick).
Istruzioni di Caricamento:
Premere contemporaneamente i tasti SHIFT e
RUN'STOP

***********************************************************************
Crediti di Conversione del Manuale
***********************************************************************
E-Text from Ready64 - http://ready64.org
Digitato da Roberto - Pubblicato il 21 Mag 2011

Scarica il manuale di Lethal in formato.txt

Commodore 64
Pannello Utente
167 Visitatori, 3 Utenti
Jahpohke78, Griffon, Denz
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Merchandising
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Tony: Montezuma's Gold
Jahpohke78 in linea di massima comprendo la tua opinione e condivido molti aspetti di essa. Sono stato beta tester del game e lo conosco quindi assai bene in tutti i suoi aspetti (giocabilità, design, concept e quant'altro). Ne ho amato da ...
leggi »
Raffox
Articolo
Intervista a Luciano Merighi (Merifon)
"l'Amiga faceva quello che voleva lui". Proprio vero, padroneggiare un'architettura complessa come quella di un sistema a 32 bit è ben altra cosa.. Onestamente programmare a basso livello su macchine come Atari800/c64 e ' una esperienza ...
Fstarred
Superlink