Copertina di Big Mac: The Mad Maintenance Man ScreenshotBig Mac: The Mad Maintenance Man
Istruzioni di Caricamento
Tenere abbassato 'SHIFT' e premere 'RUN/STOP'.

Ministero della Difesa - Dati riservati solo
addetti autorizzati
Nota interna
A: Agente 007 3/4 Da: Z
Nome del codice missione: Lampadina
Nome del codice agente:   Big Mac
Copertura dell'agente:    Uomo delle manutenzioni
Missione:                 Provare l'arresto
completo della centrale elettrica
                          del nemico.
                          
Informazioni attualmente in possesso per la
missione LAMPADINA. Il servizio di
spionaggio ha stabilito che vi sono 18 caverne per
la generazioni di
elettricita', ciascuna accessibile tramite la sala
di controllo (Uscita
indicata da 'E'). Per completare la imssione
occorre che tutti gli
interruttori vengano disattivati. Non appena si e'
penetrati nel sistema di
sicurezza del nemico, l'alimentazione di aria
viene automaticamente
interrotta.

Il misuratore di ossigeno nel vostro orologio vi
tiene informato della
quantita' d'aria rimanente per completare la
missione. Anche il sistema di
sicurezza nella centrale sara' attivato dopo la
penetrazione, quindi tenetevi
in guardia.

Comandi
Tasti
A      Sinistra
D      Destra
W      Alto
X      Basso
SHIFT  Salto
Oppure usare una leva giroscopica nella porta 1.

****************************************
E-Text from Ready64 - http://ready64.org
Digitato da Roberto - Luglio 2011

Scarica il manuale di Big Mac: The Mad Maintenance Man in formato.txt

Commodore 64
Pannello Utente
39 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Game Over
"Effettivamente, quello che ricordo maggiormente di questo gioco, è la pubblicità che al tempo vedevo su Zzap! Non poteva non colpire la bellissima illustrazione di Luis Royo, dove compariva una sensualissima principessa Gremla. Effettivamente ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus