!!! CAMBIO DI DOMINIO !!!

Fate girare la voce! Ready64.Org è il nuovo indirizzo ufficiale del vostro sito per Commodore 64 preferito!
Il vecchio URL resterà attivo fino a Marzo del 2018.

Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Double Dragon II: The Revenge
Editore Virgin Mastertronic Musica Dave Lowe (Uncle Art)
Copyright - Titlescreen -
Serie Double Dragon Genere Coin-op, Picchiaduro
Anno 1989 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Mike Hutchinson Extras -
Grafica Rory Green Link Esterni Lemon64, GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6.85 (13 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 8 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
8
A circa un anno dal primo Double Dragon (uno dei giochi più attesi e al tempo stesso una delle più grandi delusioni dei possessori di C 64) arrivò questo seguito della Virgin e fortunatamente non fu una trasposizione fallimentare come il primo. Stranamente dopo mesi di pubblicità su Zzap questo DD2 passò un po' in sordina, con una recensione di appena una paginetta (quando quelle di Renegade 3 erano ben 3) e un globale criptico di 72%. Graficamente riusciva a rendere il coin-op sopratutto nei colorati fondali che ricordano egregiamente l'originale, meno belli gli sprites dei nemici che variano dal buono per quanto riguarda i nemici medi al mediocre per quelli più grossi compresi i boss (si fa veramente fatica a riconoscerne le sembianzi originali). Rispetto ad altre conversioni del genere gli avversari originali ci sono tutti, comprese le sequenze animate di inizio e fine livello, anzi sono state perfino aggiunte delle carine schermate di presentazione dei livelli. Purtroppo questa fedeltà non è stata riproposta anche nel gameplay che risulta assai diverso dall'originale. Non solo sono state eliminate le prese ma risulta perfino difficoltoso effettuare una combo di 2 colpi perchè l'esecuzione è lenta. Praticamente dopo un pugno o un calcio spesso l'avversario riesce a colpirci quindi alla fine ci si ritrova a tirare un pugno, evitare il suo colpo per poi colpirlo immediatamente. Questa tecnica rende monotoni i combattimenti ed è un peccato perchè le mosse sono tante compresi i 3 tipi di calcio volante originali .I livelli ci sono tutti e visto che non si può continuare da finire è impresa ardua. Buono il tema principale peccato che durante il gioco le musiche siano tutte diverse e meno azzeccate delle originali. Meno giocabile di Ninja Warriors e meno bello graficamente di Dragon Ninja, ma questo DD2 aveva il grandissimo pregio di potersi giocare in due, cosa più unica che rare su C 64.
Profilo di shippo76 sul Forum - postato da shippo76 (64) - 06-05-2017 [15:03]
Voto:
7
Questo Double Dragon II: The Revenge su Commodore 64 era un bel gioco ma non una conversione perfetta. Andavo con un mio caro amico in un bar apposta per poter giocare all'arcade che ci rubò tantissimi pezzi da 500 lire ma ci regalò ore e ore di divertimento. Arrivò il giorno in cui lui prese questa fantomatica conversione per il C64 (lo usavo un po' da "cavia" a dire il vero!) e come sempre mi invitò da lui per "saggiarne" le qualità. Gli sprite non ricordavano nemmeno lontanamente quelli del coin-op ma erano comunque ben fatti e discretamente animati,mentre i fondali richiamavano abbastanza gli originali seppur poco colorati.La musica iniziale e in-game era ben fatta,gli effetti sonori convincenti e la modalità 2 giocatori ben fatta,insomma era divertente,invece da soli non era il massimo della vita. Il mio voto è 7 un po' per via dei cari ricordi che mi suscita e un po' per il grande salto di qualità compiuto rispetto allo scempio fatto col primo capitolo. (P.s.:il mio amico,non ricordo come,riusciva a fare un trucco per l'invincibilità : tenendo schiacciati alcuni tasti della tastiera al suo sprite spuntava una testa sui piedi e risultava invincibile finchè rimaneva fermo..stranezze! Qualcuno di voi sa come si fa?)
Profilo di Gatsu77 sul Forum - postato da Gatsu77 (54) - 17-05-2011 [09:21]
Voto:
6
Graficamente risulta un pò rozzo ma è un gran passo avanti rispetto alla precedente conversione.Sprite abbastanza grandi e buona giocabilità che seppure differente dall'arcade rimane comunque apprezzabile.
Profilo di ALEXCALTAS sul Forum - postato da ALEXCALTAS (136) - 04-04-2011 [03:30]
Voto:
9
Ci giocavo in doppio con mio fratello, e riuscivamo anche ad arrivare alla fine! Bellissimo, uno dei migliori beat'em up collaborativi mai visti su Commodore 64, con tanta azione sullo schermo e pochi fronzoli, giusto l'essenziale per divertire il giocatore. Spettacolo!
Profilo di rainstorm sul Forum - postato da rainstorm (216) - 07-09-2008 [12:04]
Voto:
N/D
mi ricordo che per cominciare a giocarci si dovevano aspettare 98 giri di registratore.... ma ne valeva la pena.
@ - postato da pietrangelo - 13-12-2006 [16:08]
Voto:
N/D
il primo gioco caricato sul mio c64 (nel Natale 1989, sigh sigh) primo doppio con mio fratello... ma era troppo difficile, non riuscivo mai a superare il terzesimo livello, ma ci sono affezionato
Profilo di coach sul Forum - postato da coach (12) - 12-12-2006 [04:34]
Voto:
N/D
Purtroppo, nonostante l'ottimo sistema di controllo, il tasto singolo resta un handicap mostruoso. Comunque, ottimo gioco!
Profilo di Wolf sul Forum - postato da Wolf (91) - 17-08-2006 [13:09]
Voto:
N/D
il primo double dragon su c64 faceva cacare.. per fortuna questo secondo episodio è una conversione azzeccata
@ - postato da alberto - 13-07-2005 [15:46]
Commodore 64
Pannello Utente
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Municipality Mysterious, The (Il Municipio Misterioso)
"Didimo, complimenti per le insolite doti di archivista. Ho controllato un paio di locazioni ed i testi sono identici! TMM con le sue atmosfere kafkiane è stato pubblicato sulla rivista COM 64 nel Marzo 1986 mentre Videogiochi 28 è uscito nel Luglio del 1985. E' probabile allora che Benigni abbia tratto ispirazione per convertire il "libro game" in videogioco per poi inviarlo alla redazione di Elettronica 2000 per la pubblicazione. Per quanti non ne fossero a conoscenza, infatti, l'editore lanciò un appello per l'invio di software originale da pubblicare. I programmi reputati idonei sarebbero stati pagati 200 mila lire. Il risultato di iniziativa fu, oltre al Municipio, anche La Foresta di Blackwood e poco altro software di qualità inferiore. "
- Scritto da Roberto
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 1)
"Ho letto con interesse. Solo una perplessita': si parla di numeri in "virgola mobile" memorizzati su 4 byte e relative operazioni in "virgola mobile". Da quanto mi sembra di capire pero' i 2 byte superiori tengono sempre la parte intera e i 2 ..."
- Scritto da SevenLegion
Ospitato su