!!! CAMBIO DI DOMINIO !!!

Fate girare la voce! Ready64.Org è il nuovo indirizzo ufficiale del vostro sito per Commodore 64 preferito!
Il vecchio URL resterà attivo fino a Marzo del 2018.

Commenti rilasciati da Sevanrulez
Iscritto dal 08-08-2013
Gioco PreferitoBruce Lee
Commenti 6
Voti 7
Laser Squad
15-08-2014 ore 14:58
Mi ero perso questa chicca ai tempi del C64, ma attirato dal precedente commento ho voluto provarlo. Veramente un gran bel gioco, a dimostrazione che la grafica scarna ha pochissimo peso, se le dinamiche di gioco sono quelle giuste. Questo e' il nonno della serie X-COM e devo dire che ha lo stesso potere ipnotico di trattenere il giocatore in partita. La customizzazione iniziale della squadra e' sufficientemente varia, potendo scegliere tra differenti livelli di armature ed un ampia varieta' di armi tra cui granate e lanciarazzi. Anche le missioni non fanno mancare nulla: assassinare un boss rivale, assaltare una base nemica, recuperare progionieri, o difendere una postazione... tutto in 64Kb di RAM, veramente incredibile!
Transformers
13-08-2014 ore 14:51
Diciamo che all'epoca avere tra le mani una cassetta di un videogioco per C64 con stampati sopra i mitici robottoni trasformabili era qualcosa di elettrizzante, una gioia provocata dal mero feticcio della confezione. Poi il primo caricamento, seguito dallo smarrimento di fronte ad un primo impatto non proprio piacevole: tutto e' troppo veloce, mal calibrato, incontrollabile. Un'ultima gioia arriva dal trovare i comandi per selezionare e far trasformare i diversi autobot e dalla musica originale del cartoon, poi piu' nulla, il vuoto totale. Sprite dei nemici impossibili da evitare, cosi' come le pareti contro le quali e' inevitabile scontrarsi. La sfida del gioco dovrebbe essere quella di trovare le quattro parti di un cubo di energon, ma in realta' tutto l'impegno si esaurisce nel cercare di controllare gli autobot che non fanno altro che schiantarsi e morire.
Back to the Future
14-08-2013 ore 14:50
Ci misi le mani da un amico senza capirci assolutamente nulla... ho dovuto attendere piu' di due decadi per capirlo e finirlo grazie all'emulatore. In realta' e' di una banalita' estrema e la difficolta' alla fine e' piu' "arcade" che "adventure". Una volta capito il meccanismo si termina in una decina di minuti, forse meno. Questo cripticismo che nasconde tanta semplicita' e' la pecca di questo gioco che pero' devo dire si lascia completare con soddisfazione: sara' che sono un fan della saga cinematografica...
Beyond Castle Wolfenstein
12-08-2013 ore 15:58
Seguito di Castel Wolfstein, ne incrementa la complessita' e le caratteristiche "stealth". Persino il piu' famoso terzo capitolo della serie, Wolfstein 3D, perdera' nuovamente queste dinamiche in favore di una giocabilita' piu' immediata e meno "ragionata". In questo capitolo possiamo: travestirci da soldato nazista o da SS per passare inosservati, uccidere i soldati con la pistola o in modo silenzioso, con il pugnale, nascondere i corpi per evitare che il nemico li trovi e suoni l'allarme, trovare la centralina dell'allarme e disabilitarlo, se necessario, procurarci dei pass per evitare scontri, corrompere le guardie, scassinare armadietti cercando la combinazione, curarci se veniamo feriti ed infine trovare la bomba che innescheremo vicino alla sala dove si nasconde Hitler con i suoi gerarchi nazisti: per l'epoca questo era il massimo e anche di piu'!
Bruce Lee
08-08-2013 ore 15:26
In singolo l'ho finito diverse volte, ma le partite a due con il secondo giocatore che comandava il ciccione erano indimenticabili: ci si piegava dalle risate, anche perche' si poteva infierire in coppia senza pieta' contro l'omino nero col bastone comandato dal fido C64, che veniva massacrato puntualmente...
Castle Wolfenstein
08-08-2013 ore 15:14
Il capostipite del gioco stealth: scontri da evitare, possibilmente, guardie che si arrendono con l'arma puntata contro e che possono essere perquisite, documenti segreti nazisti da scovare. Una chicca a 8 bit: io questo gioco l'ho adorato a suo tempo e ora, rigiocato dopo vent'anni con l'emulatore... non ha perso il suo smalto!
Commodore 64
Pannello Utente
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Municipality Mysterious, The (Il Municipio Misterioso)
"Didimo, complimenti per le insolite doti di archivista. Ho controllato un paio di locazioni ed i testi sono identici! TMM con le sue atmosfere kafkiane è stato pubblicato sulla rivista COM 64 nel Marzo 1986 mentre Videogiochi 28 è uscito nel Luglio del 1985. E' probabile allora che Benigni abbia tratto ispirazione per convertire il "libro game" in videogioco per poi inviarlo alla redazione di Elettronica 2000 per la pubblicazione. Per quanti non ne fossero a conoscenza, infatti, l'editore lanciò un appello per l'invio di software originale da pubblicare. I programmi reputati idonei sarebbero stati pagati 200 mila lire. Il risultato di iniziativa fu, oltre al Municipio, anche La Foresta di Blackwood e poco altro software di qualità inferiore. "
- Scritto da Roberto
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 1)
"Ho letto con interesse. Solo una perplessita': si parla di numeri in "virgola mobile" memorizzati su 4 byte e relative operazioni in "virgola mobile". Da quanto mi sembra di capire pero' i 2 byte superiori tengono sempre la parte intera e i 2 ..."
- Scritto da SevenLegion
Ospitato su