Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Slimey's Mine
Editore Silverbird Musica Simon Pick
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Arcade, Miscellanea
Anno 1988 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Simon Pick Extras Manuale (scansioni)
Grafica - Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
8.2 (5 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 4 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
8
Scoprii questo gioco grazie alla classica compilation da edicola (che tante soddisfazioni ci davano!) con un nome molto diverso: "Us and Time". La prima volta che lo caricai venni investito da una quantità di voci campionate di ottima qualità da lasciarmi di stucco! Il gioco iniziava e le voci non diminuivano,anzi ce n'erano continuamente,e per un ragazzino di 12 anni abituato a qualche rumore e delle musichette,quella era un'innovazione tecnologica mica da ridere! Che dire sul gioco: esplora un sacco di dungeon spaziali pieni di personaggi simpaticissimi da blastare,trova dei teletrasporti e vai avanti fino alla fine..concept comunissimo al tempo,ma efficace. La grafica è buffa,colorata e ben animata,il personaggio si controlla bene e non è mai troppo facile esplorare le caverne piene di nemici,ma il vero fiore all'occhiello di questo gioco è il sonoro,con tante voci riconoscibilissime e di una qualità insospettabile ai tempi per un C64. Il mio voto per Slimey's Mine è 8.
Profilo di Gatsu77 sul Forum - postato da Gatsu77 (54) - 24-01-2015 [19:39]
7
Aveva incorporato anche una primordiale loop station. Sul menù principale premendo i tasti zxcvbnm si potevano ascoltare tutti gli effetti del gioco !
Profilo di Hysteria sul Forum - postato da Hysteria (71) - 23-05-2011 [09:44]
8
Il ranocchio di Frogger si "accontentava" di attraversare una strada trafficata e un fiume per tornare a casa...quello di Slimey's mine invece e' decisamente piu' megalomane e si e' messo in testa di sopravvirere alle miniere abbandonate presenti su una fascia di asteroidi.Per superarle il nostro deve prima cercare una via di accesso alle miniere evitando di cadere per poi affrontare una serie di stanze popolate di nemici alla ricerca di ranocchi (che rispondono tutti al nome di "Bertie"),che raccolti in un numero sufficiente permetteranno all'anfibio protagonista di saltellare verso nuove avventure.Va anche detto che il caro ranocchietto e' tutt'altro che indifeso,e anzi vanta un armamentario di tutto rispetto,tra cui spicca la possibilita' di teletrasportarsi! Il gioco si presenta come uno sparatutto visto dall'alto in stile Robotron e si svolge a velocita' a dir poco indiavolata ma per fortuna non diventa mai confuso,mentre il sonoro si distingue per l'uso disinvolto di campionamenti. Slimey's mine e' un altro brillante esempio di prodotto budget che da la paga a tanti giochi full price dell'epoca grazie ad un ottimo gameplay,a un sistema di controllo perfetto e soprattutto ad un livello di difficolta' calibrato alla perfezione.E' un po ripetitivo sulla lunga distanza ma resta divertentissimo.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (414) - 10-05-2011 [06:59]
N/D
Ahhhh... bellissimo, divertentissimo... la sintesi vocale, per i tempi, era un autentico miracolo...
# - postato da DustBin - 16-07-2004 [13:30]
Commodore 64
Pannello Utente
27 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Castle of Life
"Gioco italianissimo, fortemente ispirato a Dragon's Lair. Tenendo conto che è nato come un prodotto poco più che amatoriale, Castle of Life ha un suo perchè. Trovo interessanti le scelte del backgraund, cubettoso, essenziale ma efficace nel ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Scheda di Acquisizione Video per Commodore 64
"@AZ thanks for your words. There is no code inside the EPROM 2716, it was used to transcode the high address bits from the linear TV scan format, to the high resolution (non linear) 40x25 (x8) bitmap VICII memory organization. Otherwise it is ..."
- Scritto da mces
RetroCampus