Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
1,000 Kung-Fu Maniacs!
Editore Psytronik Software Musica Jon Wells
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Arcade, Seuck
Anno 2010 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Alf Yngve, Richard Bayliss Extras -
Grafica Alf Yngve Link Esterni gamebase64
Joystick Giochi simili: Nessuno.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
5 (2 voti )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
6
Personalmente non amo molto i giochi in cui basta una pur minima collisione con un nemico per crepare, soprattutto quelli in cui te ne arrivano addosso a frotte e con alcuni dei quali il contatto è quasi inevitabile. Ma questo lavoretto si fa ‘perdonare’ in virtù di un certo stile, di un discreto gameplay e della sua contagiosa frenesia. E poi, quando potrò più incontrare dei ninja sugli skate o altri che cercano di stenderti con palline da golf? Sin dalle prime battute, a partire dal pretesto che arma il nostro guerriero, si capisce che l’umorismo è la chiave del gioco, ed è una mossa vincente. Gli sprite sono piccoli, ma ben animati. Non mancano armamenti bonus, una serie di mosse extra quanto più si avanza nel gioco, e una graziosa colonna sonora orientaleggiante. Niente di che, ma caruccio, insomma. Non siamo ai livelli di Knight’n’Grail, ma per Psytronik è un altro giudizio favorevole..
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (437) - 19-06-2011 [07:25]
Commodore 64
Pannello Utente
14 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Green Beret
"Un indizio sulla bontà di GB può essere un paragone con gli altri HC: su CPC in particolare è goffo e si gioca male. Si dirà "il C64 è er mejo", ma la storia insegna che non sempre ha avuto le (con)versioni migliori. In generale, le ..."
leggi »
- ABS
Ult. Commento Art.
Abbaye des Morts 64 - Post mortem
"Interessantissimo approfondimento, grazie!"
- Scritto da Philsan
RetroCampus