Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Mighty Bombjack
Editore Elite Musica -
Copyright Tecmo Titlescreen -
Serie Bomb Jack Genere Coin-op, Platform
Anno 1990 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Geoff Phillips Extras -
Grafica - Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7 (3 voti )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
7
In questo terzo capitolo Bomb Jack si fa platform a scorrimento multidirezionale e si abbina a meraviglia con le tipiche movenze del personaggio, sempre costretto in perimetri ristretti. La conversione si esalta in una giocabilità elevata (una costante della serie, anche se il secondo scadesse parecchio), i fondali sono spartani (anzi, brutti), ma ottimamente animati e numerosi, gli sprite piccoli in alta definizione ed è un piacere vederli. Jack può cambiare persino il colore della veste (cosa che non accadeva in giochi come Ghouls ‘n Ghosts o l’orrido Wonderboy in Monsterland). Discutibile far riprendere il quadro da capo se colpito da uno degli ospiti, o il fatto che un paio di movimenti siano un po’ lenti. Ma il gioco offre una piacevole varietà e un amante dei platform dovrebbe dare un’occhiata, se non altro nella versione 8-bit: come spesso accadeva, sull'Amiga fu un disastro.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (435) - 22-04-2009 [01:52]
Commodore 64
Pannello Utente
26 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Trolls and Tribulations
"Trolls a volontà, tribolazioni ancora di più. Di questo game va anzitutto addomesticato un sistema di salto piuttosto particolare che si rivela comunque impeccabile; mano a mano che si procede per cunicoli irti di insidie, di sentinelle da ..."
leggi »
- riviero
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus