Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Hobbit, The (Versione Cassetta)
Editore Melbourne House Musica -
Copyright - Titlescreen -
Serie Tolkien Software Adventure Series, 1 Genere Avventura Testuale, Grafica
Anno 1983 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Gregg Barnett, Philip Mitchell Extras -
Grafica - Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7.33 (3 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 2 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
8
"You are in a comfortable tunnel like hall. To the east there is a green door" Così mi accoglieva questo strano gioco, prima avventura caricata sul mio amato C64. Era così strano che aveva addirittura l'autorun, unico fra quelli della cassetta salvati col mitico turbo tape "freccia elle" di Stephan Senz. Non riuscivo a capacitarmi di cosa dovessi fare, e finivo regolarmente ucciso dal vicious troll, o da Thorin che talvolta cercavo di uccidere. Quando la rivelazione: su un numero Videogiochi si parlava di questa avventura, basata su un libro di un certo Tolkien.. lo acquistai, lo finii in poco tempo e di lì cominciai ad apprezzare questo gioco. Il gioco era stupefacente, mi piacque moltissimo (come del resto il libro), ricordo il parser molto evoluto che permetteva di ordinare agli altri gregari di fare qualcosa e di concatenare varie azioni in modo grammaticalmente corretto, senza per forza ridursi alla semplice accoppiata verbo-oggetto. Altra caratteristica degna di nota: i personaggi vivono di vita propria e interagiscono con voi pure se non fate niente: Gandalf ti prende la mappa, se ne va e ti tocca inseguirlo per riaverla indietro, Thorin che spesso non fa quel che chiedi e tocca reiterare la domanda magari sperando di beccarlo dell'umore giusto. Ci ho giocato tantissimo, ricordo lo scoramento quando apparivano quei maledetti bulbous eyes, l'eccitazione per aver fregato Gollum. Questo è stato il mio primo gioco di avventura testuale (assieme a Hulk di Scott Adams, sulla stessa cassetta, più immediato ma sinceramente incomparabile con questa perla). Essendo un single-load ha i suoi limiti nelle poche e scarne schermate grafiche, problema poi risolto qualche anno dopo con la versione su disco, accompagnata da una grafica hires dettagliatissima per ogni locazione e da magistrali musiche di atmosfera di Neil Brennan. Ma per essere un'avventura testuale del 1983 posso solo dire: chapeau!
Profilo di Andy/AEG sul Forum - postato da Andy/AEG (31) - 03-02-2020 [14:42]
N/D
Splendida avventura testo/grafica consigliatissima agli amanti della saga tolkeniana.
Profilo di JL20196 sul Forum - postato da JL20196 (45) - 25-05-2005 [03:33]
Commodore 64
Pannello Utente
44 Visitatori, 1 Utente
Raffox
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Beyond Night Run
"Solo tre livelli sono proprio un po' pochini, per questo Canabalt antisignano. Nel giro di cinque minuti si termina inesorabilmente! Ogni livello, consistente in una corsa contro il tempo, è intervallato da una sorta di tiro al bersaglio dove ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus