Parsley
Screenshot: parsley.gif copertina non presente

Categoria: logo_rarita_giochi.png
Inserito: 29 agosto 2006 | Ultima modifica: 23 August 2021
Crediti: Mad ][ / Starship (dump) iAN Coog[HF] (bug fixing)
Download: Parsley
Dimensione: 52,392 Kb
Scansioni: Nessuna.

 

Parsley, interessante videogames basato sulle regole di "Trivial Pursuit" segna il debutto sulle scene da parte di Ivan Del Duca e Antonio Miscellaneo.

La Systems Editoriale tramite la sua iniziativa "Made in Italy" consentì anche a questi due giovani talenti di mettersi mostra e farsi conoscere a livello nazionale, fungendo da trampolino di lancio per una carriera destinata a proseguire, anche con progetti più evoluti e svincolati dal mercato delle edicole.

Difatti successivamente Ivan e Antonio passarano alla Genias, mentre Ivan proseguì la sua corsa alla Idea Software. Parsley ci rivela due giovani autori molto ambiziosi per quanto riguarda il loro futuro, ma anche particolarmente agguerriti, specialmente contro il più famoso gruppo di cracking italiano del periodo...

Lasciamo ai più "sgamati" il compito di trovare il messaggio nascosto... PS Parsley fu pubblicato sul numero 7 di Commodore 64 Club.

Leggi l'intervista ad Ivan Del Duca 

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
25
Commodore 64
Pannello Utente
20 Visitatori, 1 Utente
Andy/AEG
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
MegaGame 64
"Segnalo che è stato appena pubblicato su Quattro Bit l'articolo-intervista "Marco Pesce: dalla Casa al Megagame", con una bella intervista all'autore, che purtroppo conferma l'irreperibilità di questo ..."
leggi »
- orion70
Ult. Commento Art.
Intervista a Leopoldo Ghielmetti
"Finalmente ho l'onore di vedere in faccia colui che reputo una delle più grandi menti informatiche del ventesimo secolo (non sto scherzando, anche perché non sono tipo di facili lusinghe). Che dire, complimenti davvero per la geniale invenzione, il ..."
- Scritto da 0scur0
RetroCampus