Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Super Dragon Slayer
Editore Codemasters Musica Barry Leitch
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Miscellanea, Sparatutto
Anno 1988 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice John D. Ferrari Extras Manuale (e-text)
Grafica John D. Ferrari Link Esterni Lemon64 Gb64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6.67 (3 voti )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
6
Che dire di questo curioso platform sparatutto, che può ricordare Savage e Ghosts’n’goblins, ed è firmato John D. Ferrari (che nella Winter e Summer Camp sfoggerà a pieno la sua abilità di programmatore)... e che è piuttosto divertente, graficamente vario ed ha fantasiose animazioni cartoonistiche, ma che ha anche vistosi limiti. Glissando elegantemente sul tragico sonoro e passando al gameplay, infastidisce il non poter compiere salti in diagonale; dunque l’apprendista che guidiamo deve spesso planare per evitare fiumi o burroni. C'è anche qualche problema di collisione. Non mancano però armamenti extra o bonus (alcuni dei quali esilaranti, come l’autore abituava), utili a cavarsi d’impaccio. Super Dragon Slayer non convincerà tutti, ma sa offrire una certa sfida.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (406) - 27-09-2011 [16:25]
Commodore 64
Pannello Utente
44 Visitatori, 1 Utente
Oge
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Rescuing Orc
"Un puzzle platform avventuroso dal gradevole e dettagliato aspetto grafico del quale non è semplice venire a capo. Ispirato al noto Wonder Boy in Monsterland o ai classici Monty, è altrettanto lillipuziano nell’aspetto, nelle gradevoli animazioni e ricalcato nel gameplay, ma penalizzato dalla varietà della struttura e da una difficoltà che spesso non perdona. Ad accompagnare l’intrepido eroe nella serie di livelli labirintici un simpatico sottofondo musicale, equipaggiati da una scamorza di spadino e da una ridotta capacità di salto che ispirano tenerezza. Si debbono superare quadri infestati da varie amenità assortite, di cui vanno imparate le routine per aver la meglio, in cerca di chiavi e leve di sblocco. Non sono infrequenti autentici salti nel vuoto e bonus che ricaricano vite a disposizione. Non l’ho trovato granchè intrigante, in quanto ripetitivo nella frequenza di salti da spiccare o nella serialità di avversari in coppie, il che sommato a una certa frustrazione può far gettare presto la spugna, ma non gli nego un certo gusto nel giocarlo. "
- Scritto da riviero
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Geniale il metodo per realizzare un vero video con la grafica a caratteri. Ma nessuno aveva pensato a fare qualcosa di simile all'epoca del Commodore? Forse a quei tempi anche per le software house professionali era difficile avere un computer più ..."
- Scritto da Kirie e Leison
RetroCampus