Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Blue Max
Editore Synapse Software Musica Stephen C. Biggs
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Isometrico, Sparatutto
Anno 1983 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Peter Adams Extras -
Grafica - Link Esterni Lemon64 Gb64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
8.25 (16 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 2 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
8
"Rule,Britannia,Britannia, rule the waves; Britons never never never will be slaves!" Ehm,Rule Britannia a parte ( che e' non a caso la canzone che si puo' ascoltare nella schermata del titolo ) questo gioco rientra a pieno diritto nella ristretta cerchia dei primissimi classici per Commodore 64...nell'83 una grafica del genere non era roba da poco.Se poi aggiungiamo che il gameplay non si limita a copiare pedissequamente Zaxxon ma ad espanderne e a migliorarne il gameplay,non possiamo non coprire di lodi l'opera creata ormai quasi ventisei anni fa da Bob Adams.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (402) - 01-01-2009 [11:25]
9
Ci gioco ancora con una certa regolarità, in quanto è uno di quei titoli semplici, divertenti, che non hanno un adeguato sostituto tra i giochi degli ultimi anni. Una curiosità personale: all'epoca del C64 ricordo distintamente che io e mio fratello raggiungevamo con una certa frequenza punteggi superiori a 10000 (e occasionalmente a 20000), mentre oggi questo mi càpita molto di rado, anche finendo il gioco. Evidentemente all'epoca giocavamo in modo diverso, tale da ritardare maggiormente lo stage finale. Secondo quanto ho letto, la maggiore o minore velocità nel raggiungerlo dipende da quanti obiettivi "primari" (lampeggianti) si distruggono, però il gioco mi prende troppo perché riesca a fare la controprova...
Profilo di eregil sul Forum - postato da eregil (46) - 09-02-2008 [15:37]
Commodore 64
Pannello Utente
25 Visitatori, 2 Utenti
AggRoger, yngwie115
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
International Soccer
"Contestualizzare è un esercizio fondamentale quando si vuole valutare il retrogaming, soprattutto in casi come questo, viste le specifiche considerazioni che occorre fare. International Soccer fa sorridere e commuovere tutti i vecchi Commodoristi, è un tipo di gioco che per sua natura può solo invecchiare male a differenza di altri, quindi si finisce per dimenticarne la valenza rapportata al periodo in cui usciva. Fino al 1983, anno di pubblicazione di IS, il videocalcio casalingo più apprezzato era il soccer della Intellivision, gioco che al cospetto del nostro appariva a dir poco tribale. La Commodore di fatto ha prodotto quello che è stato il miglior calcio a 8 bit per diversi anni, non solo sul C64. A memoria mia le prime alternative valide si affacciarono almeno 4 anni dopo, e fu superato nettamente solo nel 1988 dai pluriacclamati EHIS e MPS. Ma erano passati CINQUE anni! Pazienza se segnare era facile una volta capite le traiettorie giuste, le sfide col computer livello 9 e con gli altri giocatori restavano divertenti, e chissenefrega se oggi non ha senso giocarlo: mi basta caricarlo solo per ascoltare di nuovo quel rimbalzo, tanto simile ad una palla sgonfia che rotola dalle scale. Immortale, nonostante tutto."
- Scritto da marus
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Geniale il metodo per realizzare un vero video con la grafica a caratteri. Ma nessuno aveva pensato a fare qualcosa di simile all'epoca del Commodore? Forse a quei tempi anche per le software house professionali era difficile avere un computer più ..."
- Scritto da Kirie e Leison
RetroCampus