Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Renegade
Editore Imagine Musica -
Copyright Technos, Taito Titlescreen Stephen Wahid
Serie Renegade Genere Arcade, Coin-op, Picchiaduro
Anno 1987 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Mark Taylor Extras -
Grafica Jane Lowe, Stephen Wahid Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7.76 (21 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 10 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
9
molto carino e giocabile (con 1 joystick). peccato sia troppo corte e troppo semplice. avrebbero dovuto fare almeno il doppio dei livelli.
Profilo di ghiacciolo1 sul Forum - postato da ghiacciolo1 (75) - 01-04-2015 [21:53]
8
Anche questo Renegade lo conobbi grazie ad una bellissima collection di giochi Taito su due cassette per il mio fido C64,anche se purtroppo non ho mai giocato al coin-op originale. Sinceramente ricordo che non sapevo cosa aspettarmi,e una volta iniziato rimasi abbastanza sorpreso.Un po' per la grafica abbastanza definita e colorata,un po' per le musiche divertenti e incalzanti,e un po' per la giocabilità curata,ma non per questo permissiva..anzi,le primissime partite finirono col mio personaggio sul pavimento dopo pochi secondi,ma la situazione migliorò pian piano e riuscii ad avanzare nei livelli,ma purtroppo non riuscii mai a finirlo,rimasi bloccato di fronte ad una "donnona" che mi calciò per bene ogni volta che mi ci paravo davanti (quella che si vede nell'ultima foto in questa pagina,con maglietta bianca e pantaloni neri)! Rimase nel mio datassette per diverso tempo finchè non mi dedicai ad altro. Mi ha lasciato un buon ricordo di un picchiaduro divertente e scanzonato,comunque impegnativo!
Profilo di Gatsu77 sul Forum - postato da Gatsu77 (54) - 28-10-2013 [10:46]
9
Ce l'avevo in cassetta, col titolo "Ghetto". Anche io usavo il sistema joystick+tasti, e dopo un po' in effetti ci si abitua. Mi piaceva il fatto che per alcuni personaggi, come la cicciona centometrista, o quegli yakuza col coltello, necessitavano di un po' di strategia per essere messi al tappeto. Una volta terminato, il gioco ricominciava dal primo stage, ma i boss erano più tosti. Per ogni boss sconfitto, ricordo che lo sfondo del suo ritratto cambiava colore. Sono tornato al bianco iniziale dopo il nero da ragazzino, quindi posso dire..finito, e strafinito! Oggi non avrei più tutta questa pazienza...sarò controcorrente, ma lo preferisco comunque agli altri due seguiti.
Profilo di kuniokun sul Forum - postato da kuniokun (3) - 04-11-2012 [11:57]
3
Scomodissimo, ma ci si poteva abituare... ho sempre usato il joystick per muovermi e i tasti 1 e 2 per pestare! Ma se i primi due livelli erano fattibili dal terzo in poi diventavano impossibili... non sono mai riuscito, nemmeno per sbaglio, a dare un colpo alla grassona!
Profilo di coach sul Forum - postato da coach (78) - 17-03-2011 [09:36]
10
Il "segreto" di questo gioco, che personalmente è il mio preferito di sempre per commodore 64, era quello di non utilizzare due joystick, ma joystick (per gli spostamenti) e tastiera (per i colpi). Ritengo che assieme a Barbarian e ad IK+ sia stato l'unico picchiaduro per commodore 64 in cui la routine di collisione dei colpi era perfetta e dava davvero la sensazione del pestaggio.
Profilo di R-e-D sul Forum - postato da R-e-D (6) - 14-02-2008 [00:50]
10
L'unica pecca alquanto frustrante era quella di dover usare 2 joystick, uno per i movimenti e uno per le mosse. Solo dopo molta pratica riuscii a finire i 4 quadri principali,ma purtroppo il gioco continuava...
Profilo di Hysteria sul Forum - postato da Hysteria (71) - 06-08-2007 [17:26]
N/D
Malgrado il sistema di comando un po' frustrante per l'epoca, era decimanete un ottimo picchiaduro. Assolutamente irripetibile.
# - postato da Cezy - 05-03-2006 [07:55]
N/D
Beh, che dire... Nonostante la versione Spectrum sia (ovviamente) graficamente più brutta, trovo che abbia una giocabilità superiore, in virtu' del fatto che permette l'uso di 8 sprite su schermo, il che rende il gioco più caotico e simile al gioco arcade, e inoltre il controllo su Spectrum è molto più geniale, in quanto non necessità di ulteriori 2 tasti. Tuttavia ho letto che anche su C64 era possibile inserire 8 sprite su schermo contemporaneamente... credo che alla fine sia solo un'incapacità di programmazione degli autori C64. Anche "Target renegade" è più divertente e giocabile su Spectrum.
Profilo di Wolf sul Forum - postato da Wolf (91) - 28-02-2006 [12:00]
N/D
Adoro i beat'em-up ... ma Renegade ha un sistema di gioco insopportabile !!! Non l'ho mai finito, neppure coi trainer, troppo frustrante .....
# - postato da The Overkiller - 04-02-2005 [12:36]
N/D
Che goduria menare queste bande di bulli. Bello come il coin-op, forse anche più bello. Un po scomodi i comandi non programmabili (se ricordo bene).
# - postato da Evincaro - 22-12-2004 [02:56]
Commodore 64
Pannello Utente
29 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Eye of the Beholder
"Quanto sarebbe costato Eye of the Beholder nel 1991 se fosse uscito in formato cartuccia da 1 Mega? Facciamo due calcoli: Un mega intorno agl'inizi anni 90, dati recuperati in rete, pressappoco costava 106 dollari (in lire del 1990 intorno ai 127 ..."
leggi »
- Phobos
Ult. Commento Art.
L'Era dei Geni - di Stefan Roda
"Ho dei ricordi bellissimi di quegli anni, soprattutto perché conobbi personalmente Stephan che era un ragazzo incredibilmente gentile. Io ero un ragazzino di 12/13 anni appassionatissimo di vg che abitava a due passi dalla sede della Genias e li ..."
- Scritto da Aless!o
RetroCampus