Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Age of Heroes, The
Editore Psytronik Software Musica Saul Cross (saulc12)
Copyright - Titlescreen Trevor Storey (Smila)
Serie - Genere Avventura, Platform
Anno 2019 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Achim Volkers Extras -
Grafica Trevor Storey (Smila) Link Esterni gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6.5 (4 voti )
Commenti
Commenta gioco Ci sono 4 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
7
Sicuramente non il più raffinato titolo Icon64, The Age Of Heroes soffre in primis di una semplificazione troppo marcata del concetto alla base di RASTAN. Intendiamoci, fosse uscito sul finire degli anni 80 sarebbe stato un vero miracolo, ma la verità è che oggi il vecchio C64 ci ha ri-viziato veramente tanto. Comunque resta il fatto che TAOH è attualmente il miglior RASTAN- game disponibile su C64, con qualche sbavatura certo, ma anche tanti pregi. Adoro personalmente il Power-Up che avviene durante i combattimenti utile anche a ripristinare energia, cosi come odio i salti poco calibrati e il non poter colpire quando si è sulla corda. Fateci un giro, vale sicuramente la pena senza però aspettarvi chissà che!
Profilo di Amy-Mor sul Forum - postato da Amy-Mor (15) - 18-06-2021 [21:03]
6
Questo platform adventure si rifà palesemente al mitico Rastan Saga evocando sin dal titolo un immaginario noto agli appassionati. Se il gameplay è un ricalco dell’originale il gioco presenta anche nette differenze. La giocabilità è la cosa più gradevole: più calibrata della famigerata conversione buggata di Imagine per C64 ma senza quella varietà di mosse come colpire nemici da una fune o salti estesi. Ci sono bonus come il miracolo o il recupero energia. All’inizio il procedere è banale ma a lungo andare preservare vitalità diventa una buona sfida. A volte si può scegliere dove andare sulla mappa ma bisogna percorrere tutto. Non tutto è oro quel che luccica, si avverte un po’ di semplificazione, la struttura è carente. La grafica, dettagliata e colorata, perde fatalmente la suggestione e la grandezza degli scenari originali di un gioco da sala giustamente celebrato. La varietà delle porzioni di livello è discreta ma si esauriscono in poco tempo. Le musiche, pur non potendo competere con le evocative Taito, sono apprezzabili. Riguardo i nemici i programmatori avrebbero potuto saccheggiare di più la mitologia e i boss si sconfiggono con un pizzico di strategia e tempismo. Manca il fuoco, un elemento ricorrente in questa tipologia di giochi...
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (438) - 06-10-2019 [00:54]
N/D
Concordo, effettivamente il nero nel background contribuisce ad accrescere il senso di atmosfera ed allo stesso tempo è un buon sistema per aggirare l'effetto parallattico di movimento, indizio della profondità di cui è carente The Age of Heroes, come il suo antenato Rastan. Per la verità, a mio avviso, in questo tributo non vedo molti progressi rispetto a Rastan, anzi in quest'ultimo vi è una maggiore varietà nei guardiani di fine livello oltre che una musica di maggior atmosfera, curata da Galway.
Profilo di Xandra sul Forum - postato da Xandra (116) - 03-04-2019 [20:08]
7
Interessante tributo a Rastan. In ciò consiste questo platform a scorrimento orizzontale. Grafica di bellezza altalenante, per i miei gusti, ma nel complesso gradevole e colorata. Si riconosce lo stile di Smila, già grafico in altri game sia platform che esplorativi come Souless e Darkness. Personalmente rimpiango i tempi di Moonshadow, Draconus e Camelot Warriors, dove il nero nel background imperava e non c'era tutto questo affollamento visivo. Ciò che mancava lo si poteva anche immaginare ma almeno l'atmosfera era garantita! Il game può essere acquistato sul sito di Psytronik [LINK].
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (166) - 01-04-2019 [21:08]
Commodore 64
Pannello Utente
18 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Simulgolf
"Uno dei più riusciti minigolf per il nostro beneamato! Tre percorsi differenti, con ostacoli ben studiati. In questi giorni di ferie, in famiglia ci stiamo divertendo a fare tornei con l'emulatore su smartphone. Un altro bel prodotto italiano! ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Intervista a Leopoldo Ghielmetti
"Finalmente ho l'onore di vedere in faccia colui che reputo una delle più grandi menti informatiche del ventesimo secolo (non sto scherzando, anche perché non sono tipo di facili lusinghe). Che dire, complimenti davvero per la geniale invenzione, il ..."
- Scritto da 0scur0
RetroCampus