Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Guns'n' Ghosts
Editore Psytronik Software / RGCD Musica Richard Bayliss
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Multi-Schermo, Platform
Anno 2013 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Georg Rottensteiner (Endurion) Extras -
Grafica Trevor Storey (Smila) Link Esterni gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
6 (1 voto )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
6
Curioso platform per aree che sfrutta una celebre assonanza per un sparacchino simpatico per alcuni tentativi. Siete chiamati a impersonare un solitario marine armato di un fucile ricaricabile per liberare aree a suon di napalm da zombie, pipistrelli ed altri esseri nauseabondi che le infestano. La particolarità del tutto è nell’arma che si gestisce, la quale esaurisce costantemente le munizioni e impiega qualche secondo tra una carica e l’altra, costringendovi a considerare strategie di attacco e fuga per non terminare l’avventura in maniera disgraziata. Si può contare su bonus lasciati dai nemici abbattuti. Piuttosto spassoso ma, data la ripetitività, prima o dopo annoia, un concept che poteva dare di più. Si è visto, insomma, di meglio dai realizzatori di Soulless. Appena discreta la realizzazione, giocabilità ok, anonima la musica.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (432) - 03-08-2014 [09:25]
Commodore 64
Pannello Utente
47 Visitatori, 1 Utente
Raffox
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Boxymoxy
"Chi mi conosce sa che ho il debole tanto per i platform adventure quanto per i puzzle game. Questo game, programmato sapientemente dall'amico Antonio Savona, permette di far lavorare il cervello proprio come piace a me. Si tratta di avvalersi ..."
leggi »
- Raffox
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus