Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Hook
Editore Ocean Musica Jonathan Dunn
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Platform, Scrolling-Screen, Tie-in
Anno 1992 Recensione -
Sviluppatore Intellectual Software Download -
Codice Andy Mucho, Kevin Cook Extras -
Grafica Mark Healey Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
5.17 (6 voti )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
5
Dopo tutti i tie-in di una certa qualità propinati da Ocean (come 'The Untouchable, 'Hudson Hawk' oppure 'Total Recall') , lascia abbastanza interdetti vederne realizzato uno di così bassa fattura. Vogliamo parlare della grafica? Non è che può bastare una bella pic di Capitan Uncino o di Camapanellino per fare del game un buon prodotto: ci sono background e sprite decisamente sotto tono rispetto ai livelli raggiunti in altri titoli. Giocabilità e scrolling parallattico migliorabili ma qui, ammettiamolo, Ocean ha fatto spesso cilecca. A livello sonoro non ci sono elementi davvero eclatanti, insomma è tutto nella media. Apprezzabili invece gli accessi al disco con fastloader. Che i tie-in possano soffrire di originalità nel concept è risaputo, ma almeno tecnicamente questo titolo delle potenzialità da sfruttare certamente le aveva! E poi... ancora mi domando perchè quando penso alla bella favola disneiana di Peter Pan e all'Isola che non c'è mi salta in mente Wacko Jacko anzichè altro.
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (164) - 22-03-2009 [03:22]
Commodore 64
Pannello Utente
21 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Planet Balls
"Completati qualche giorno fa tutti e ventidue livelli. Estremamente interessante, di concezione semplice ma efficace, Planet Balls è un gioco di logica in cui, rispetto ad Hyber Blob, lo spazio guadagna anche la dimensione della verticalità. ..."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
Intervista a Luca Stradiotto
"Grazie per questa interessante intervista, che ci riporta un po' tutti a tempi più sereni e più ingenui. Impressionante la mole di lavoro che c'era a carico di pochi "artigiani del software" per produrre un singolo gioco: veri pionieri! ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus