ABC del Linguaggio Macchina sul Commodore 64, L'
ingrandimento disponibile Copertina: abc_del_linguaggio_macchina_sul_commodore_64.jpg
Titolo Originale Commodore 64 Machine Language for the Absolute Beginner
Editore JCE
Autore/i Danny Davis
Data Pubbl. 1985
Pagine 214
Formato ?
Inserito il 22 ottobre 2008
Crediti mssmsoft (Scansioni)
Scansioni Scarica
Dimensione: 19024 Kb.
Software Non Disponibile.

Descrizione & Note


Dalla quarta di copertina:

Questo libro permette all'utente inesperto di avvicinarsi al linguaggio macchina in modo semplice e diretto, con il supporto di molti esempi pratici. Scritto appositamente per gli utenti del Commodore 64.

'‘L’ABC DEL LINGUAGGIO MACCHINA" offre una spiegazione completa di tutte le istruzioni in linguaggio macchina del 6502 e del 6510. Se siete stanchi delle limitazioni del BASIC e volete scrivere programmi o routine più veloci, più potenti e che occupino meno memoria, allora questo libro è per voi.

Se non avete alcuna precedente esperienza di linguaggio di calcolatori, il taglio “semplice da capire”, non in gergo, con cui è stato fatto il libro, vi permetterà di scoprire la potenza del linguaggio macchina del Commodore 64.

Ogni capitolo include esempi specifici di applicazione del linguaggio macchina che potete provare ed usare sul vostro Commodore 64. Il libro e la cassetta che lo accompagna presentano anche un assemblatore che permette di scrivere direttamente programmi in linguaggio macchina.

In “L'ABC DEL LINGUAGGIO MACCHINA" troverete tutto quello che vi serve per scrivere programmi in codice macchina e sfruttare al massimo le potenzialità del vostro Commodore 64.
ISBN 88-7708-006-X Cod 9155

L. 29.000    LIBRO - CASSETTA
9 788877 080066"


Note: Libro con cassetta allegata (mancante).

Integrazione al file leggimi.txt

A pagina 48-51 si usa sta $2040 anziche' sta 2040 (o sta $07f8).

Commodore 64
Pannello Utente
29 Visitatori, 1 Utente
Oighen
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Bulldog
"Bel brano musicale introduttivo del grande Ben Daglish, per questo sparatutto a scorrimento verticale, dalle tinte quasi monocromatiche, semplice ma divertente."
leggi »
- Xandra
Ult. Commento Art.
RetroCampus