!!! CAMBIO DI DOMINIO !!!

Fate girare la voce! Ready64.Org è il nuovo indirizzo ufficiale del vostro sito per Commodore 64 preferito!
Il vecchio URL resterà attivo fino a Marzo del 2018.

Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Super Cars
Super Cars
Copertina
Editore Gremlin Graphics Musica Ben Daglish
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Auto, Corse, Overhead
Anno 1991 Recensione -
Sviluppatore Magnetic Fields Download -
Codice - Extras -
Grafica - Link Esterni Lemon64, GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7.64 (11 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 3 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
7
...graficamente inutile, sonoro imbarazzante, lentezza di gioco irritante. eppure questo era uno di quei giochi che ho caricaro e ricaricato finchè non ho avuto la macchina più grossa con tutti gli upgrade al massimo. e dopo, ci ho rigiocato ancora senza mai stancarmene. Questo è quello che hanno i VERI BEI GIOCHI per il piccolo di casa Commodore: giocabilità a nastro !!! un bel 7 non te lo toglie nessuno, caro vecchio compagno di mille pomeriggi :)
Profilo di Nicco sul Forum - postato da Nicco (40) - 05-05-2016 [12:25]
6
Il 1990 era stato l "anno per eccellenza" dei giochi di guida con vista dall'alto, come dimenticarsi l'ottimo Hot Rod, il divertentissimo Super Off Road e il giocabile Badland. All'appello mancavano solo le conversioni di Nitro e Super Cars dell'Amiga. Niente da fare per il primo, il secondo invece è stato convertito i primi mesi del 1991. Sulla carta si presentava il più semplice da convertire di tutto il gruppo, l'originale su Amiga era molto giocabile ma graficamente poco spettacolare, le piste erano particolareggiate ma peccavano in varietà. Nonostante la facilità del porting su c 64 è rimasto ben poco dell'originale. Le piste hanno un aspetto poverissimo, scordatevi leghetti, ombreggiature e pubblico dell'originale, su c 64 ci sono solo prati verdi e qualche cespuglio. Peggio ancora è andata alle vetture che si differenziano soltanto per il colore. Si salvano solo un paio di schermate (negozio e concessionaria) , naturalmente su Amiga le schermate erano molte di più, tra cui quelle che descrivevano le vetture in stile Test Drive. La giocabilità sarebbe anche ok, il mezzo è maneggevole e c'è la possibilità di riparare e potenziale la macchina ( purtroppo l'utilità è quasi nulla) o di acquistarne di nuove con i soldi vinti. Pur non avendo un intelligenza artificiale sopraffina le macchine avversarie specialmente nei livelli avanzati riescono ad essere abbastanza fastidiose. Le piste sono ben 27 (divise in 3 competizioni) e c'è da dire che come conformazione sono abbastanza variegate (nei limiti di un circuito), purtroppo lo scarso e monotono livello grafico a bordopista fa si che si assomiglino tutte. Stendiamo un velo pietoso sugli effetti sonori, il rumore delle macchine è il più brutto che ho mai sentito e costringe ad abbassare totalmente il volume del televisore. Carina la musicheta iniziale di Ben Daglish. è un vero peccato che la Gremlins abbia convertito in modo così frettoloso questo gioco. Globale 67%
Profilo di shippo76 sul Forum - postato da shippo76 (64) - 18-04-2014 [10:52]
8
Dalla grafica semplice ma con molte potenzialità. Si corre in un tracciato sfidando macchine avversarie fino all ultima curva tentando un buon piazzamento per guadagnare denaro prezioso. E proprio con quei soldi che si può potenziare il mezzo per renderlo una scheggia o semplicemente per ripararlo,per non parlare poi della possibilità di passare in concessionaria ed acquistare un nuovo bolide ben più performante e vendere il vecchio.Secondo me quelli di "Gran Turismo" quando hanno pensato al loro splendido titolo per Psx si sono basati proprio su questo "SuperCars"!
Profilo di ALEXCALTAS sul Forum - postato da ALEXCALTAS (136) - 18-03-2011 [14:50]
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Municipality Mysterious, The (Il Municipio Misterioso)
"Didimo, complimenti per le insolite doti di archivista. Ho controllato un paio di locazioni ed i testi sono identici! TMM con le sue atmosfere kafkiane è stato pubblicato sulla rivista COM 64 nel Marzo 1986 mentre Videogiochi 28 è uscito nel Luglio del 1985. E' probabile allora che Benigni abbia tratto ispirazione per convertire il "libro game" in videogioco per poi inviarlo alla redazione di Elettronica 2000 per la pubblicazione. Per quanti non ne fossero a conoscenza, infatti, l'editore lanciò un appello per l'invio di software originale da pubblicare. I programmi reputati idonei sarebbero stati pagati 200 mila lire. Il risultato di iniziativa fu, oltre al Municipio, anche La Foresta di Blackwood e poco altro software di qualità inferiore. "
- Scritto da Roberto
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 1)
"Ho letto con interesse. Solo una perplessita': si parla di numeri in "virgola mobile" memorizzati su 4 byte e relative operazioni in "virgola mobile". Da quanto mi sembra di capire pero' i 2 byte superiori tengono sempre la parte intera e i 2 ..."
- Scritto da SevenLegion
Ospitato su