News Completa

Scansioni, dump... e altro ancora

Autore: Raffox - Pubblicato il 28 dicembre 2017

Eccoci a un nuovo aggiornamento! La collaborazione di amici, vicini e lontani, ci ha consentito di aggiungere altro materiale documentale molto interessante. Per fare un esempio, grazie a Linomari inauguriamo la sezione relativa alla collana LIST, rimasta vuota sino a oggi. Invece, per quanto riguarda i dump di floppy disk e cassette, grazie all'efficace aiuto del nostro fidato Fab siamo riusciti a correggere il funzionamento del floppy disk di un Tutto Commodore, il cui lato A era fruibile solo parzialmente. Per comodità riepiloghiamo qui di seguito tutte le novità odierne:

Ringraziamo rispettivamente Linomari, Fab e Giuseppe Di Lillo per averci fornito il materiale oggetto dell'aggiornamento di oggi.


Torna in Home Page - Visualizza tutte le news
Commodore 64
Pannello Utente
6 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Commando
"Per questa conversione valgono le stesse considerazioni fatte per G'n'G e quasi tutte quelle targate Elite: buon lavoro quando va bene ma quasi sempre si sarebbe potuto fare di più. Premesso ciò, devo dire che ho anche rivalutato questa versione di Commando rigiocandola di recente. E' vero, la grafica è abbastanza minimale e ogni tanto sfarfalla, ma pochi giochi erano così veloci e frenetici senza palesare difetti (succede pure sul NES dove la conversione tra l’altro è decisamente peggiore). Buona giocabilità e musica eccezionale, quest’ultima un capolavoro di Hubbard che neanche l'originale da sala può vantare. Nonostante le solite castrazioni di livelli targate Elite, non sono mai riuscito a finirlo ma probabilmente più per imperizia che per estrema difficoltà del gioco."
- Scritto da marus
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Geniale il metodo per realizzare un vero video con la grafica a caratteri. Ma nessuno aveva pensato a fare qualcosa di simile all'epoca del Commodore? Forse a quei tempi anche per le software house professionali era difficile avere un computer più ..."
- Scritto da Kirie e Leison
RetroCampus