Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Tower of Terror, The
Editore CP Verlag Musica Rudolf Stember
Copyright Double Density Titlescreen -
Serie - Genere Multi-Schermo, Platform
Anno 1990 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice A. Kirsch, Ingo Wolf Extras -
Grafica A. Kirsch, Ingo Wolf Link Esterni lemon64 gamebase64
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7 (1 voto )
Commenti
Commenta gioco C'è 1 commento per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
7
Un baldo cavaliere senza macchia, emule dell'Artur di G'n'G, attraversa salterellando piattaforme e salendo scale, una serie di torri infestate da dozzine di druidi malvagi, draghi sputafiamme, uccellacci, piattole, spiriti e altre creature abominevoli. Come se non bastassero, nel livelli successivi oltre a un incremento notevole della difficoltà compaiono diversi tranelli alla Rick Dangerous. Col cavaliere, la sua valorosa spada, ed altri bonus collezionabili (tra cui ripristino dell'energia o di una vita). La grafica è piccola e spartana, ma è colorata ben animata e non manca di sorprese e di tocchi di umorismo. Frenetico, giocabile e divertente. Ogni uccisione dà un bonus, sommandosi al termine di un livello o di una vita. Uno dei più riusciti giochi CP Verlag. La gran seccatura è l'assenza di checkpoints che fa drasticamente ricominciare dall'inizio, pur senza respawn.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (432) - 05-02-2011 [14:46]
Commodore 64
Pannello Utente
47 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Battle Chess
"Tecnicamente apprezzabile il tentativo di trasporre questo classico scacchistico sul C64. Purtroppo la paletta del VIC era troppo limitata per riprodurre le belle cromaticità delle versioni Amiga e PC e per questo non si riesce a distinguere bene i ..."
leggi »
- 0scur0
Ult. Commento Art.
Scheda di Acquisizione Video per Commodore 64
"Reuppo questo interessantissimo articolo tecnico perché sono in contatto con l'autore per caso ci è capitato di parlarne, e ho scoperto l'esistenza del progetto. È veramente impressionante: invito Max a valutarne l'eventuale ..."
- Scritto da orion70
RetroCampus