Commenti rilasciati da doriath0
Iscritto dal 14-07-2009
Gioco PreferitoDoriath
Commenti 1
Voti 1
Sibilla
14-07-2009 ore 09:11
Sono l'autore del gioco; è un mini-adventure. Su SuperCOMMODORE il gioco era accompagnato da istruzioni indispensabili: COMANDI CHE RICHIEDONO UNA SOLA PAROLA + : (1) n/s/e/o per muoversi nella direzione (nord..) (2) g: "guarda" per avere la descrizione del luogo (3) i: "inventario",elenco degli oggetti che si trasportano Questi tre termini vengono accettati solo nella forma esposta (non è possibile usare "nord" in luogo di "n") (4) AIUTO (va scritto maiuscolo) COMANDI CHE RICHIEDONO DUE PAROLE: 1° parola +, 2° parola+: (5) grida (6) prendi (7) esamina (8) lascia (9) accendi I verbi 6,7,8 e 9 si possono utilizzare solo con oggetti trasportabili. I vocaboli dal n.5 al n.9 possono essere abbreviati con le prime 3 lettere Anche i complementi possono essere abbreviati (esempio "esa"+"COL" per "esamina"+"COLTELLO") ad eccezione della parola che si intende gridare, che va scritta per esteso. Un suggerimento: prima di prendere altri oggetti dovete prendere quello che vi salva dalle influenze negative della gatta (chiedete AIUTO all'inizio), altrimenti diviene molto difficile risolvere l'avventura. Nonostante vi siano poche "zone", pochi oggetti e pochi comandi, il giochino non è banale. Si tratta di identificare le lettere che formano la parola da "gridare". Gli oggetti raccolti vengono sfruttati in più modi.
Commodore 64
Pannello Utente
21 Visitatori, 0 Utenti

Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ready64 Store
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Chopper Command
"Fedele porting dell'originale per Atari 2600, programmato da Bob Whitehead e rilasciato da Activision nel 1982. All'epoca il giocatore che fosse stato così bravo da totalizzare 10000 punti, fotografando l'immagine del punteggio e inviandola ad ..."
leggi »
- Raffox
Ult. Commento Art.
Le Collane Avventurose in Italia - Parte II: La Catalogazione
"Purtroppo gli inserti non sono (almeno per il momento) a nostra disposizione."
- Scritto da Roberto
RetroCampus