Papersoft 1984 Numero 24
Screenshot: papersoft_1.png Copertina: copertina_papersoft_1984_24.jpg

Categoria: logo_papersoft.png
Inserito: 06 settembre 2008
Crediti: Orion70 (Scansioni), Roberto (Data Entry)
Download: Papersoft 1984 Numero 24
Dimensione: 9,598 Kb
Scansioni: Scansioni Papersoft 1984 Numero 24
Dimensione: 11,068 Mb

 

Data di Pubblicazione: 7 Dicembre 1984

Sommario Apple

  • Super Catalog
  • Didattica della moltiplicazione

Sommario TI-99/4A

  • Devastator
  • Dizionario

Sommario Sinclair Spectrum

  • Missione Lunare
  • Squalot

Sommario Commodore 64

Sommario Vic 20

  • Il Coniglietto

Taxi (Cabby)
di K. Jones trad. e adatt. di F. Sarcina 

1984_24_taxi 

In questo gioco sei un tassista che deve guidare per tutta la città, raccogliendo i passeggeri e portandoli alla destinazione desiderata.

La vittoria si ottiene guadagnando almeno 200 dollari, in modo da poter comprare il taxi per mettersi in proprio. Ci sono due modi per procurarsi i clienti: attendere uno chiamata dalla radio (che compare come messaggio nella parte bassa dello schermo) oppure raccogliere uno degli omini che compaiono qua e là nelle strade (puoi prenderli solo se il taxi è libero e non hai chiamate).

Le destinazioni appaiono sulla mappa mediante la loro lettera iniziale (S per le scuole, A per l'aeroporto, ecc.). Per ogni corsa guadagni una somma proporzionale alla distanza percorsa ed una mancia: ricordati però che i soldi che hai con te vengono conteggiati solo quando li porti al deposito (in alto a sinistra nella mappa). Il movimento è comandato tramite il joystick (Porta n. 2). ed è solo orizzontale e verticale: l'arrivo o destinazione e la raccolta dell'omino possono però avvenire anche in diagonale.

Il mestiere non è privo di insidie: guardati dai tram, che si muovono lungo le strade principali e che, appena avvistano un taxi, cercano di travolgerlo. Inoltre i semafori ti lasciano passare solo quando sono verdi, mentre ti bloccano se sono gialli o rossi. Infine controlla ogni tanto, premendo il pulsante del joystick, il livello della benzina: puoi fare il pieno quando vuoi portandoti presso uno dei distributori. Se non lo fai e resti a secco, rimani bloccato per qualche secondo (il tempo di fare un rifornimento volante di mezzo serbatoio), e in questo tempo non puoi sfuggire all'eventuale "carica" di un tram.

Si gioca a due livelli di difficoltà: col più semplice, se la destinazione è, ad esempio, un teatro, puoi andare ad un teatro qualsiasi; col più complesso invece il computer seleziona ogni volta una meta particolare.

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
24
Commodore 64
Pannello Utente
24 Visitatori, 2 Utenti
mces, cercamon
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Commando
"Per questa conversione valgono le stesse considerazioni fatte per G'n'G e quasi tutte quelle targate Elite: buon lavoro quando va bene ma quasi sempre si sarebbe potuto fare di più. Premesso ciò, devo dire che ho anche rivalutato questa versione di Commando rigiocandola di recente. E' vero, la grafica è abbastanza minimale e ogni tanto sfarfalla, ma pochi giochi erano così veloci e frenetici senza palesare difetti (succede pure sul NES dove la conversione tra l’altro è decisamente peggiore). Buona giocabilità e musica eccezionale, quest’ultima un capolavoro di Hubbard che neanche l'originale da sala può vantare. Nonostante le solite castrazioni di livelli targate Elite, non sono mai riuscito a finirlo ma probabilmente più per imperizia che per estrema difficoltà del gioco."
- Scritto da marus
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Geniale il metodo per realizzare un vero video con la grafica a caratteri. Ma nessuno aveva pensato a fare qualcosa di simile all'epoca del Commodore? Forse a quei tempi anche per le software house professionali era difficile avere un computer più ..."
- Scritto da Kirie e Leison
RetroCampus